Iscrivetevi al mio canale YouTube.
A voi costa solo un clic e mi date una mano.
Oppure potete farlo acquistanndo un abbonamento Audible per i nostri audiolibri. O per gli e-book su Mondadori Store.
Oppure su Kobo.
Oppure... anche no! (Niente monetine da 2 euro, niente pizza o focaccia.)

Privacy Policy - Cookie Policy - Termini e condizioni di servizio

I miei libri? Eccoli!

Il volto di Don Chisciotte [INFO] [BUY NOW] [E-BOOK PUB] [GET A FREE COPY]
Debito Formativo [INFO] [BUY NOW] [E-BOOK EPUB] [KINDLE]
Nunc et in hora mortis nostrae [BUY NOW] [AUDIOBOOK] [E-BOOK EPUB] [FREE PDF EDITION]
Audiolibri Audible [LINK] [CURATELA LIBRIVOX]
Installare WordPress ed evitare lo stress [E-BOOK EPUB] [KINDLE]
Duepuntozero [BUY NOW] [FREE PDF EDITION]
Un giorno tutto questo dolore ti sarà inutile (never completed) [FREE ODT EDITION]
Difendere la Privacy (very, very old) [FREE PDF EDITION]

Tag: Scuola

Raffaele Morelli: “I genitori a scuola non devono mettere piede”

Reading Time: 3 minutes Raffaele Morelli, psichiatra, già direttore di “Riza psicosomatica”, permeato di dottrine e di suggestioni orientaleggianti, si è espresso anche sulla scuola che, insieme al calcio, è l’argomento su cui anche e soprattutto i non addetti ai lavori vogliono dire la loro. E ha detto: “I genitori a scuola non ci

Continua a leggere

La scuola è finita

Reading Time: < 1 minute “Sonò il ‘Finis’. Il nostro buon professore claudicante e dispeptico ristette davanti a tutto quel frullare di cartelle, libri, quaderni, righe, squadre, compassi, goniometri, matite, làpissi, palle, stalle, pialle del 12, Di Stefano ora basta, che volavan su per aria. Il Baluganti, quello col piedino storpio, fece per uscir d’iscuola

Continua a leggere

Giù le mani dalla scuola!

Reading Time: 2 minutes Una scuola come tante, in un piccolo mondo di un mondo piccolo. Un insegnante muore di Covid e si scatena il pandemonio. Che cosa avrebbe fatto l’istituzione scolastica per prevenire la diffusione del Coronavirus? Questa è la storia in soldoni, il resto preferisco dimenticarmelo. O quasi. Il “dibattito” (se così

Continua a leggere

La scuola NON E’ a scuola

Reading Time: 3 minutes Stamattina “Repubblica on line” ha pubblicato questa fotografia. Vi sono ritratte tre ragazze con la mascherina, con ogni probabilità ancora minorenni, ma comunque perfettamente riconoscibili (la cancellazione degli occhi è mia, a ulteriore tutela delle interessate). Queste ragazze recano seco dei cartelli sulla scuola, e sembrano essere posizionate nel centro

Continua a leggere

Scuola: si rientra l’11 gennaio alle superiori. La montagna ha partorito un topolino

Reading Time: < 1 minute E’ ormai deciso. Salvo decisioni regionali contrarie (come quelle del Veneto, della Puglia e della Calabria), le scuole superiori rientreranno in presenza al 50% dall’11 gennaio, e non dal 7, come precedentemente stabilito. E cosa cambia? Assolutamente nulla. Rientrare l’11 gennaio significa non avere a disposizione i dati di contagio

Continua a leggere

Istruzione, Fioramonti: “Non credo che un aumento di stipendio come premio funzioni”

Reading Time: < 1 minute “La dedizione di un insegnante non si misura con le ore di lavoro. La scuola non è un ufficio postale e funziona grazie al lavoro anche volontario che fanno molti insegnanti per passione e perché sanno che la loro è una missione sociale. Non credo che un aumento di stipendio

Continua a leggere

Uso del cellulare in classe: l’insegnante non ha il potere di “sequestrare” il telefono all’alunno

Reading Time: 2 minutes Una professoressa ha scritto al sito web orizzontescuola.it. Le è successa una cosa curiosa. All’inizio della lezione stava raccogliendo in classe i cellulari degli alunni invitandoli a depositarli in uno scatolone. Mentre sta per tornare al suo posto inciampa, o comunque sia, lo scatolone va a finire contro lo spigolo

Continua a leggere

Il Manifesto

Reading Time: 2 minutes Appaiono così, come funghetti gàrruli che spuntanto nel tiepido solicello novembrino (solicello?) sui muri di una scuola. Dalla sera alla mattina sono lì, segno evidente che qualcuno ce li incolla di straforo perché non hanno neanche il timbro del pagamento della tassa sulle pubbliche affissioni. Sono manifesti. Manifesti firmati dai

Continua a leggere

L’INVALSI e il questionario personale per la scuola elementare

Reading Time: < 1 minute Questa è una domanda che fa parte del questionario personale per le scuole elementari (età del bacino di utenza dai 6 ai 10-11 anni) fornito (anzi, “soministrato”, come si usa dire oggi con una perifrasi medica) dall’INVALSI. A bambini di quell’età si chiede di dare un parere di verificabilità di

Continua a leggere

Giulianova: studente marocchino di 17 anni accoltellato da un compagno di scuola

Reading Time: 4 minutes A Giulianova (a pochi chilometri da questo piccolo mondo d’un mondo piccolo da cui vi scrivo), questa mattina, in un istituto superiore della cittadina, un diciassettenne marocchino ha fatto lo sgambetto a uno studente diciottenne più che italiano. E siccome lo sgambetto deve essere uno sgarro estremo, uno di quelli

Continua a leggere

Quelle scuole dove non esistono né stranieri né “diversamente abili”

Reading Time: 2 minutes Avevo scritto che non mi sarei più occupato di scuola per lungo tempo. Poi succedono o, peggio, si scrivono cose che lasciano attoniti e sbigottiti. Per cui ho deciso di riaprire le danze, sempre per la serie “Scrivono senza vergogna, ripubblico senza commento”. “L’essere il Liceo classico più antico di

Continua a leggere

A scuola alle 10!

Reading Time: 2 minutes E così, l’ultima soluzione tirata fuori dal cilindro della scuola italiana per rendere più efficaci le ore di frequenza scolastica è questa: fare entrare gli alunni delle prime classi alle 10. L’esperimento sarà operativo -secondo quanto riportato da skuola.net- a partiure dal prosssimo mese di settembre e solo per alcune

Continua a leggere

Nei secoli Fedeli

Reading Time: 4 minutes Tanto tuonò che piovve. Ci siamo lasciati con una dichiarazione di voto. Di più, una speranza. E non c’è niente di più bello che vedere una speranza trasformarsi in realtà. Il no ha stravinto, trionfato, fatto polvere delle risibili argomentazioni di quelli del SI’ e per una notte te ne

Continua a leggere

“Miserabile moralista” e la cacca nel corridoio come volontà e rappresentazione

Reading Time: 4 minutes Accidenti a me e a tutte le volte in cui decido di parlare di notizie di cronaca. Perché la cronaca ha il singolare effetto di dividere in due l’opinione pubblica. Come il calcio. O gli insegnanti. Ci sono colpevolisti e innocentisti, esperti in dinamiche giudiziarie e mammisti ad oltranza. Poi

Continua a leggere

Pisa nera

Reading Time: 2 minutes A Pisa (e il prode Baluganti Ampelio mi dirà “e dove altro?”) succede che una ragazza senegalese di 14 anni venga sottoposta ad atti di veri e propri bullismo e razzismo. Ha due elementi a suo favore, va molto bene a scuola ed è di pelle nera. Che, voglio dire,

Continua a leggere

Roba da URP

Reading Time: < 1 minute IO: “Buongiorno, gentile utente, in che cosa posso rendermi utile?” (1) UTENTE: “Sono venuta a riprendere mio figlio.” IO: [“Con la cinepresa?” (2)] “Oh, sì, in quale classe è??” UTENTE: “Non lo so…” IO: “Cioè?? Non sai che classe frequenta tuo figlio??” (2) UTENTE: “…adesso lo chiamo col cellulare così me

Continua a leggere
Non si copia dal blog, maramaldi!
I miei audiolibri su Audible