La canzone del sole di Lucio Battisti

La maggiore-mi maggiore-re maggiore-la maggiore.

Tre accordi in croce costituiscono il primo reale cimento del chitarrista in erba.

Ideale per essere cantata sulla spiaggia e davanti a un fuoco, mette il neo-strimpellatore nelle condizioni di seguire il ritmo del brano, senza curarsi troppo delle ragazzine che lo guardano con gli occhioni languidi, che seguono “tu eri chiaro e trasparente come me” con un filo di voce poi vanno a infrattarsi con gli altri.

Poi qualcuno per favore mi spiega come fa il mare nero ad essere chiaro e trasparente?

Misteri Mogol-Battistiani.

(da: http://whiskypedia.valeriodistefano.com/doku.php?id=canzoni:la_canzone_del_sole)

26 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.