Vittoria di Pirlo

Noi italiani siamo gente strana.

Riusciamo sempre a salvarci per il rotto della cuffia, fidando nella buona o nella cattiva sorte degli altri.

Così l’Italia ha passato il turno agli Europei, dopo aver fatto una figura di melma con l’Olanda e dopo aver pietosamente pareggiato con la Romania (anche se un gol era valido, l’arbitro era palesemente contro di noi, avevamo il vento a sfavore, Saturno contrario e il chakra chiuso).
La vittoria poteva non bastare, ed è bastata non certo perché sia stata brava l’Italia, ma perché è stata brava l’Olanda.

Torneremo a casa con le pive nel sacco, anche se Pirlo ha segnato un gol su rigore, anche perché il suddetto pirla si è fatto ammonire e salterà l’incontro con la Spagna.

Ma come sempre sarà sempre colpa di qualcun altro e i giornalisti potranno sempre dire che ne siamo usciti a testa alta. E io ripenso alla semifinale tra Italia e Germania ai mondiali del 70, quando vincemmo 4-3. Davvero.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site