Visti da La Vanguardia

Reading Time: < 1 minute
Le elezioni italiane del 9 aprile si presentano come le più combattute degli ultimi anni. Si affrontano il Cavaliere e il Professore: un centrodestra che ha rimpicciolito l’Italia contro un centrosinistra che quand’era al governo ha lasciato il paese con l’amaro in bocca. In politica estera, Prodi appare determinato a ritirare i soldati italiani dall’Iraq se vincerà le elezioni. Ma avere una posizione forte sulla guerra non basta. Prodi deve riuscire a incarnare un’aspirazione al rinnovamento che oggi appare ancora lontana.
[La Vanguardia, in spagnolo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.