Veronica Lario in Berlusconi chiede scuse pubbliche

"(…) Ho ritenuto che il mio ruolo dovesse essere circoscritto prevalentemente alla dimensione privata, con lo scopo di portare serenità ed equilibrio nella mia famiglia. Ho affrontato gli inevitabili contrasti e i momenti più dolorosi che un lungo rapporto coniugale comporta con rispetto e discrezioné. La moglie di Berlusconi parla quindi di ‘affermazioni che interpreto come lesive della mia dignita’, affermazioni che per l’ età, il ruolo politico e sociale, il contesto familiare (due figli da un primo matrimonio e tre figli dal secondo) della persona da cui provengono, non possono essere ridotte a scherzose esternazioni.
A mio marito ed all’ uomo pubblico chiedo quindi pubbliche scuse, non avendone ricevute privatamente, e con l’ occasione chiedo anche se, come il personaggio di Catherine Dunne, debba considerarmi ‘La meta’ di nienté ‘. (…)"

80 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.