Vale e Ely si sono conosciuti e ora si vogliono bene (e chi se ne frega…)

(screenshot da www.repubblica.it)

Facciano il sacrosanto favore, lorsignori, di stendere il proverbiale e tradizionale velo pietoso sull’ennesima rivelazione dei giornalisti a proposito delle vicende amorose del Signor Rossi Valentino, di professione  brum brum di cui, come è noto, il mondo non fa altro che attendere l’evoluzione.
E i giornalisti potrebbero anche evitare di scrivere come Federico Moccia, o come delle adolescenti di 14 anni che inviano gli SMS alle loro coetanee, continuando a usare nomignoli come "Vale", "Ely" e via lucchettando. L’opinione pubblica non ha nulla a che fare con questi personaggi, a parte il fatto di vederli zompettare in TV o di apprezzarli come  campioni di uno sport in cui il movimento fisico più estremo è quello del polso che avvolge la manopola dell’acceleratore.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site