Umberto Veronesi: “A Fukushima sono morte due persone”

“L’universo è nucleare”

“E’ davvero un peccato aver scelto di non sfruttare l’atomo e le sue potenzialità”

“In realtà la mortalità a Chernobyl è stata minima e a Fukushima sono morte due persone”


Umberto Veronesi, oncologo, 17 giugno 2011

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.