Umberto Veronesi: “A Fukushima sono morte due persone”

Reading Time: < 1 minute

 79 total views,  1 views today

“L’universo è nucleare”

“E’ davvero un peccato aver scelto di non sfruttare l’atomo e le sue potenzialità”

“In realtà la mortalità a Chernobyl è stata minima e a Fukushima sono morte due persone”


Umberto Veronesi, oncologo, 17 giugno 2011