Tirarsela con i libri: l’autografo di Selvaggia Lucarelli e l’esercizio di democrazia

Reading Time: < 1 minute

Cosa ci fa nella mia libreria un libro autografato di Selvaggia Lucarelli? Non vi dirò come l’ho avuto. Vi dico solo che è una cosa curiosissima che mi è capitata. E considerato che nell’account Twitter della giornalista io sono bloccato (è sensibile alle critiche, bisogna riconoscerglielo), mantenere questo scritto (che, bisogna pur dirlo, non è che sia un capolavoro assoluto della narrativa mondiale) tra i miei possedimenti è un esercizio di democrazia. Io non posso esprimere le mie opinioni in casa sua (ma le conviene?), ma lei in casa mia, sia pure sotto forma di firma autografa su carta-Rizzoli, può starci tranquillamente. Lo considero uno dei più facili e massimi esercizi di democrazia che siano mai potuti capitarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.