Tag Archives: Wikipedia

Stefania Pucciarelli: da casalinga a Presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani

Stefania Pucciarelli: – ha il diploma di studi di scuola media inferiore; – ha precedentemente svolto la professione di casalinga; – è Vicepresidente del gruppo del Senato L-SP-PSd’Az dall’11 luglio 2018; Continua a leggere

Che fine ha fatto la mailing-list di Liber Liber?

Una volta la mailing-list di Liber Liber era una vera e propria fucina di interventi interessanti e di discussioni avvincenti. All’inizio degli anni 2000 ha avuto perfino oltre 600 mail in un solo mese. Ci si divertiva, si discuteva, ci si odiava (e io ero, per mia fortuna, odiatissimo), c’era chi si autoincensava, chi sputava […]

La lobby di Wikipedia vince ancora

Così tutto è finito a tarallucci e vino. Il Parlamento Europeo ha votato a larga maggioranza l’approvazione della Link Tax e delle altre norme di riforma del copyright ma ha lasciato fuori dall’applicabilità di questi articoli di legge i “progetti collaborativi”. In pratica Wikipedia. Continua a leggere

Le immagini oscurate di Wikipedia

  A luglio pubblicai un post sul blog intitolato “Wikipedia rimandata a settembre”. In quell’occasione Wikipedia aveva oscurato tutte le sue pagine in italiano per protestare contro l’approvazione degli articoli 11 e 13 della nuova direttiva sul copyright in discussione presso il Parlamento Europeo dichiarando di essere addirittura nelle condizioni di dover chiudere se i […]

Wikipedia rimandata a settembre

Hanno fatto tutto da soli, dall’inizio alla fine. Hanno preso la palla al balzo di una discussione in sede di Parlamento Europeo sulla riforma del Copyright e hanno pensato bene di lanciare l’allarme in rete di una imminente repressione di alcuni diritti fondamentali del Web che, a loro dire, coinvolgerebbe anche la versione italiana di […]

Marco Travaglio e la scomparsa del fatto

La notizia è un po’ datata, ma, come vi dico sempre io, questo non è un blog di informazione, in cui la tempestività è il primo requisito utile ed indispensabile, ma di opinione, e le opinioni si possono esprimere sempre e quando ci pare. Continua a leggere

La Tecnica della Scuola copia da Wikipedia la biografia di Vincenzo Spadafora (M5S)

Oggi ho deciso di spezzare una lancia a favore di Wikipedia. Strano ma vero. Dimostrare che qualcuno ha copiato da Wikipedia è fin troppo facile. Il web è pieno di pagine che riportano brani, frammenti, frasi, e voci intere tratte dall’enciclopedia libera più eclettica e singolare del mondo. Più difficile è andare a vedere da […]

L'”innoqua” Wikipedia

(screenshot da it.wikipedia.org) Mi ci sono messo di buzzo buono e ho cominciato a spulciare Wikipedia alla ricerca di svarioni, errori di ortografia, sintassi, grammatica, morfologia, logica e quant’altro faccia spettacolo. A dire il vero non ho intenzione di rompervi le scatole più di tanto con queste cose (mi sono un po’ stufato di scrivere […]

Un altro “un’altro” su Wikinews

I Wiki*.* (Wikipedia e i suoi cosiddetti “progetti fratelli”)sono indubbiamente molto efficaci per far fronte alle idiosincrasie di tanti suoi utenti: hai voglia di sfoggiare tutto il tuo sapere? Vai su Wikipedia e ti sentirai anche tu autore di un pezzo di cultura condivisa; hai voglia di giocare al piccolo curatore editoriale? Wikisource te de […]

Wikipedia, “un’incidente” e “un’altro ragazzo”

Scrivere “un’altro” con l’apostrofo è uno degli errori più frequenti che si facciano in italiano quando si è dinnanzi a una tastiera. E’ praticamente impossibile non trovarlo in un corpus più o meno esteso di pagine web, perché quella di mettere un apostrofo tra “un” e “altro” è una tentazione troppo grande e ci cascano […]

Ancora due parole sul blog…

Qualcuno di voi mi ha chiesto come mai appaiono le parole linkate in rosso anche sulla home page del blog quando prima apparivano solo nei singoli articoli. Certo che anche voi una bella padellata di affari vostri non ve la fate mai, eh? Va beh, tanto vale che vi confessi che è un sistema che […]

Il “Manifesto” della razza nel giorno della memoria per Wikipedia e Wikisource

Che, voglio dire, dopo aver regalato qualcosa come due euro a Wikipedia (non so se vi ho già scritto che ho fatto una donazione involontaria di due euro a Wikipedia) uno dovrebbe avere a maggior ragione il diritto di consultarla, se non altro per vedere le inesattezze e le macroinutilità che pubblica e denunciarle sul […]

Tragedia cosmica! Ho fatto una donazione a Wikipedia!

E’ successa una tragedia. Ho donato 2 euro a Wikipedia. Ieri sera ho consultato una pagina e mi sono ritrovato tra i piedi questo banner pubblicitario della solita richiesta annuale di $oldini da parte dell’enciclopedia più inutile del mondo: Continua a leggere

Vittorio Emanuele II era “superdotato”. Ce lo conferma Wikipedia.

Lo dico sempre che l’uso migliore che si può fare di Wikipedia è quello di leggerla. Così, come si leggerebbe un giornale. O un temino scolastico. Ci si trovano delle cose che hanno dell’incredibile, che sono lì, sul testo, scritte, affidate all’eternità (o, si veda il caso, alla provvisoria precarietà) del web e sembra addirittura […]

Tutti professori con Wikiversità

Ultimamente, ve ne sarete resi conto, scrivo poco e navigo ancora meno. Giusto quel tanto che basta per aggiornare (con fatica) i social network e per fare una veloce rassegna stampa. Tuttavia mi càpita spesso di imbattermi in siti nuovi. Alcuni sono fuffa completa, altri sono mediamente interessanti, tutti, comunque, sono talmente pieni di pubblicità […]

La tormentata storia di Diletta Leotta

Diletta Leotta è stata ed è vittima di cyberbullismo. Diciamolo subito e senza possibilità di equivoci: quello che ha subito è stato ed è inqualificabile, quindi da condannare senza mezze misure e in quanto tale. Continua a leggere

Il senso di Wikipedia per Nicolae Ceausescu

A leggere quel concentrato di umorismo involontario che è la versione in lingua italiana di Wikipedia c’è di che riflettere. Wikipedia ha la lodevole abitudine di mettere in home page una rubrica che si chiama “Ricorrenze”. Vi sono elencati alcuni nati e morti del giorno, più una serie di eventi storici verificatisi proprio in quella […]

Il senso di Eidos per Wikipedia

PREMESSA: Questo è un articolo che NON vuole disprezzare “Eidos” né esaltare Wikipedia (che continuo a ritenere ridondante, inutile, ingestibile e inaffidabile). E’, tutt’al più, un articolo sul come-si-fanno-le-cose-quando-si-scrive, tutto lì. Chiunque metta in dubbio questa premessa o è in malafede o, come diceva il mi’ nonno Armando, cià ‘r culo sudicio. Continua a leggere

Wikipedia come casellario giudiziale

Immagine tratta da paginebianche.it Riporto qui di seguito il testo dell’articolo “Wikipedia come casellario giudiziale” che avevo scritto per il libro “Il giardino incantato di Wikipedia” che, molto probabilmente non vedrà mai la luce, e non è detto che sia necessariamente un male. In quella occasione mi riferivo al caso giudiziario del giornalista Carlo Ruta […]

E quel bambino che giocava in un cortile

Nel 2012, anno che terminai in un modo che non amo ricordare, cominciai a metter mano a un libro di cui non scrissi che poche pagine. Il titolo, quello, c’era. Si chiamava “Il giardino incantato di Wikipedia”. Il prologo mi venne giù tutto d’un fiato, l’ho riletto e mi è parso che possa avere sufficiente […]

Chi giustizierà Wikipedia?

Su “Internazionale” è apparso un breve articolo di Giulia Zoli (grazie a Valeria Cicerone per averlo segnalato). Riguarda “il giustiziere di Wikipedia”, come si evince dal titolo, tale Bryan Henderson, a.k.a. Giraffedata. Continua a leggere

Lo zerovirgola di Wikipedia

Vi sarete chiesti “Ma il Di Stefano com’è che non parla più di Wikipedia?” Eccomi. Scrivono Lorsignori: “La comunità di Wikipedia in lingua italiana è composta da 1111422 utenti registrati, dei quali 7892 hanno contribuito con almeno una modifica nell’ultimo mese” Ma ho letto bene?? Questo vuol dire che 7892 x 100 fa 789200 e […]

Senza parole

Titolo originale dell’opera: Soddisfazioni – Pixel su schermo con tecnica mista di crash server.

Ancora sul diritto all’oblio: Raniero Brusco assolto in Cassazione per l’omicidio di Simonetta Cesaroni

Con la mi’ moglie si ragionava, l’altra sera, del diritto all’oblio. Ne parlai a proposito delle assurde pretese di Wikipedia di non vedere oscurati i link su Google ad articoli che ledono questo diritto nei confronti di terzi. E la mi’ moglie non la pensa come me. Evviva, segno che in casa mia esistono ancora […]

In morte di Ettore Borzacchini

E sicché è morto Ettore Borzacchini, eterònimo (più che pseudonimo) di Giorgio Marchetti, poveròmo. Ciavevo ragionato di làzzi e triccheballàcche sulla sua pagina Facebook (che adesso sarà piena di quel pietismo odioso tipico dei social network per cui quando uno muore, invece di non rompergli i coglioni, bisogna far vedere per forza che si è […]

Per Wikipedia il diritto all’oblio è immorale

Alla fine la montagna di Wikipedia ha partorito il topolino di una definizione lapidaria. Il diritto all’oblio è immorale, dunque. Lo ha affermato Jimmy Wales ieri a Londra durante la conferenza Wikimania (che non so cosa sia, ma qualche cosa senza dubbio sarà). Ecco l’estratto dalla notizia ANSA di cui vi ho dato l’anteprima: “La […]

Assoluzione fisiologica

E ora siamo tutti più tranquilli. Dopo che il boss è stato assolto in secondo grado nel processo per il caso Ruby, l’estate trascorre solitamente più noiosa e i condizionatori possono di nuovo andare a palla mentre le località di mare si riempono di bambini vocianti, di mamme strillanti  e di metalli urlanti (questa la […]

L’8,5% di Wikipedia è di Sverker Johannson, svedese

(screenshot dall'"Economic Post") Su Wikipedia lo sa il signor Sverker Johannson, svedese, dove dorme il polpo. Continua a leggere

La Bibbia di Chuck e Nora

C’erano una volta Chuck & Nora. Erano una coppia di coniugi protestanti americani che realizzavano una serie di trasmissioni di tipo religioso che venivano ritrasmesse (non ho mai capito se a pagamento o no, ma più probabilmente sì) da un numero piuttosto corposo di emittenti televisive locali, attorno agli anni ’80. Continua a leggere

Andrea Zanni a Radio 3 Scienza: “Se Wikipedia ha un errore è responsabilità tua che non l’hai corretto”

Il Presidente di Wikimedia Italia, l’associazione-supporter di Wikipedia nel nostro Paese- ha rilasciato oggi alcune dichiarazioni alla trasmissione “Radio 3 Scienza”. L’antefatto è il seguente: Dylan, un ragazzo adolescente, si reca in viaggio in Brasile e vede i coati, una sorta di procioni locali. Tornato in patria, integra la voce di Wikipedia che li riguarda […]