Eluana Englaro: sia fatta la sua volonta’

Reading Time: < 1 minute


Ora lascia, o Signore, che il tuo servo

vada in pace secondo la tua parola;
perché i miei occhi han visto la tua salvezza
preparata da te davanti a tutti i popoli,
luce per illuminare le genti
e gloria del tuo popolo Israele.

(Vangelo secondo Luca, 2, 29-32)

E ora lasciamo che la Corte di Cassazione decida e motivi l’inevitabile, e che lasci in pace quest’uomo, simbolo di rettitudine morale e umana, nel suo dolore personale, e lasci libera Eluana Englaro di morire lontana dai vaneggiamenti del Vaticano, dai riflettori dei giornalisti ignoranti e cafoni, dal Governo di Berlusconi, da una vita indegna di essere vissuta e da tutte le schifezze in cui è costretta, ancora oggi, a vegetare. Come tutti noi, del resto. Solo che noi abbiamo una coscienza ma non la usiamo. Eluana la coscienza non ce l’ha, eppure la usa lo stesso. Non è questione di molto. Ha da passà’ ‘a nuttata…