Vuoi aiutare economicamente questo sito? Spiacenti, non accettiamo donazioni. Sorry, we ar not for sale. We are not liber, we are free!
Puoi farlo indirettamente acquistando il libro "Debito Formativo" di Valerio Di Stefano.
Oppure, acquisendo un abbonamento Audible per i nostri audiolibri. O per gli e-book su Mondadori Store. Oppure su Kobo.
Oppure... anche no! (Niente monetine da 2 euro, niente pizza o focaccia. Il caffè ci rende nervosi.)

Privacy Policy - Cookie Policy - Termini e condizioni di servizio

This website is referral for adsterra.com and popcash.net

Please visit our new website audiobookgratis.it and our new Bible Website. It's absolutely free!

Now you can download our classical and etnic music archives in just one clic.

Tag: Vaffanculo

Spamming 1: Vaffanculo chiunque tu sia (sì??). I 2.900.000 dollari della signora Diana

Reading Time: 2 minutes Vaffanculo a te, chiunque tu sia, spammer di merda, che ti fingi una donna o, peggio ancora, lo sei veramente, per mandarmi una mail in cui ti dichiari vedova e affetta da un “pericoloso cancro” (perché le disgrazie non vengono mai sole) nonché costretta su un letto d’ospedale per propormi,

Continua a leggere

Ma vaffanculo, stronzo!

Reading Time: 2 minutes Salve, Prima di tutto, lascia che mi presenti, faccio il programmatore di professione e mi occupo di hackeraggio nel mio tempo libero. Stavolta sfortunatamente sei tu la vittima di turno, infatti ho appena hackerato il Sistema Operativo e il tuo dispositivo. Ti osservo da parecchi mesi. In parole povere ho

Continua a leggere

Il “vaffanculo” dell’onorevole Picierno

Reading Time: 2 minutes Durante la seduta di giovedì scorso alla Camera dei Deputati, l’onorevole Pina Picierno del Partito Democratico ha svolto un breve intervento vòlto a denunciare “una vera e propria Parentopoli” all’interno del Movimento 5 Stelle. Lo riporto secondo la versione che ne dà il resoconto stenografico: “PINA PICIERNO. Sull’emendamento, signor Presidente,

Continua a leggere

Vaffanculo si può dire. Ma “Repubblica” nicchia a scriverlo

Reading Time: < 1 minute Da oggi chi ha problemi con datori di lavoro, conoscenti o parenti potrà fare uno sforzo in meno per controllarsi. Un “vaffa” infatti non è più un’offesa: ormai fa parte del linguaggio comune. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, che ha assolto un consigliere comunale di Giulianova (Teramo) dall’accusa

Continua a leggere
Non si copia dal blog, maramaldi!
I miei audiolibri su Audible