Tag: TV

Il “principe libero” fa aumentare gli accessi di valeriodistefano.com

Reading Time: < 1 minute Negli ultimi due giorni, in concomitanza con la messa in onda della fiction sul cosiddetto “principe libero” dedicata a Fabrizio De André (fiction che mi sono ben guardato dal vedere in TV), il blog ha registrato un’impennata di accessi, concentrati soprattutto sul post dedicato alla “Canzone dell’amore perduto”, che mi

Continua a leggere

Ebola Day

Reading Time: 2 minutes E’ tutto pronto, non manca proprio nulla. Qualche poveraccio morto in condizioni igieniche e sanitarie precarie, un morbo per cui non si conosce vaccino, telecamere, giornalisti quanto basta. E’ lo spettacolo del terrore che inizia, basta accendere la TV. Era già successo con l’AIDS negli anni 80, la malattia dell’edonismo

Continua a leggere

559

Reading Time: 2 minutes La notizia di questi ultimi giorni è che ogni italiano spende in media 559 euro ogni tre mesi nell’acquisto di “dispositivi”. Cioè 186,33 euro al mese, e 2236 euro l’anno. Ogni italiano. Anche i neonati nelle incubatrici e i vecchietti ospitati dalle case di cura e di riposo. Va detto,

Continua a leggere

Elenco delle cose che mi hanno fatto girare i coglioni in “Vieni via con me”

Reading Time: 2 minutes – Fabio Fazio che invita (ma per scherzo, sapete?) Milena Gabanelli ad andare a lavorare perché deve pagare tutti i milioni richiesti nelle cause che la sua coraggiosa trasmissione ha ricevuto in tutti questi anni;– Roberto Saviano che racconta le storie commoventi dei morti nella Casa dello Studente de L’Aquila

Continua a leggere

Via con loro e cosi’ sia

Reading Time: 3 minutes Dio mio la trasmissione di Saviano, Fazio & C…Per carità, non che io sia stato del tutto preconcezionista nei confronti di un programma che avrebbe dovuto essere di denuncia, dare un po’ di respiro a una televisione ripetitiva, in cui la cosa più guardabile resta “Ballarò” perché molte trasmissioni si

Continua a leggere

Quelli che su Facebook vogliono la pena di morte e non dimenticheranno mai Sarah Scazzi senza averla conosciuta

Reading Time: 3 minutes Eccoli, ancora, dunque, gli sciacalli della cronaca, gli sfruttatori del dolore e della pura rabbia, dell’occhio per occhio dente per dente, del “io mi farei giustizia da solo tanto, cosa vuoi, in Italia di giustizia non ce n’è“.Aprono un gruppo su Facebook e lo intitolano “Pena di morte per Michele

Continua a leggere

Mike Bongiorno – Fenomenologia di un fenomeno

Reading Time: < 1 minute Non poteva che morire l’8 settembre il partigiano Mike Bongiorno, icona incancellabile dell’italiano medio, gentiluomo, attaccato alla vita, gaffeur, viveur, modello di riferimento saggistico e filosofico (Umberto Eco gli dedicò la famosa "Fenomenologia").C’era il "Rischiatutto", quand’ero piccino, e si aspettava il giovedì per riunirsi nel salotto, con la televisione in

Continua a leggere

Alessandro Baricco, Robin Hood della TV -per tacer del teatro-

Reading Time: 2 minutes Alessandro Baricco è uno scrittore da annoverarsi nella categoria che mia moglie definisce degli "ingiustamente sopravvalutati". Dotato di scarse capacità inventive e narrative, scrve romanzi intorno al niente e, proprio per questo, il pubblico lo osanna, quando non si autoosanna da solo.Logica vuole che uno come lui faccia assurgere la

Continua a leggere

E’ morto Gennaro Olivieri

Reading Time: < 1 minute Si invecchia quando si sentono notizie come quella della morte di Gennaro Olivieri, il mitico giudice arbitro internazionale di "Giochi senza Frontiere", quando sai che assieme a te se lo ricorderanno in due o tre, e anche quando ci si accorge che nomi come il suo, quello di Guido Pancaldi,

Continua a leggere