Cancellate le scritte!

Reading Time: < 1 minute



Questo reperto e’ stato rinvenuto sulla cattedra della classe 1D IGEA dell’ITC “Moretti”.

Vi si legge lo sconforto poetico del personale delle pulizie dell’istituto che, a fronte dell’intemperanza degli alunni, minaccia di ricoorere alla Preside (oggi “Dirigente Scolastico”) per aver ragione delle proprie lamentele.

Un documento poetico di estremo interesse e rigore.



Questo e’ un post “precotto”, programmato per essere visualizzato anche in mia assenza. Io in realtà sono in Portogallo e se non cade l’aereo, circostanza per cui mi gratto debitamente gli attributi, vi vo’ un bel pezzo in tasca a tutti.

Regalo sotto l’albero

Reading Time: < 1 minute

E’ arrivato il primo regalo di Natale.

Me lo hanno fatto i ragazzi della 1C dell’ITC "Moretti" ed è una verza. Sì, un cavolo, anche se non si vede perché ancora avvolta dal sacchettino.

Me l’hanno posata sulla cattedra perché quando mi salutano con il "Buongiorno Professo’" io rispondo sempre "Buongiorno una verza!!", perché vada come vada a scuola non può mai essere un buon giorno, qualcosa succede sempre.

Sono solito dire anche "Non hai studiato una verza!", o "Non ti do una bella verza di niente" quando mi chiedono di dare loro la sufficienza dopo aver fatto scena muta all’interrogazione.

Così mi hanno omaggiato di una verza (per la verità piuttosto piccolina) freschissima dell’orto.

Ma mi hanno anche omaggiato di una perla di rara partecipazione al dialogo educativo:

Prof: "Allora, presente indicativo del verbo hablar…"
Alunna: "Sì professo’, allo’… io parlo, tu parli, egli parla…… ah ma lo vuole pure in spagnolooooo? (**)"

(**) Mah, vedi un po’ tu… : - )

Cari…