Dell’Utri e la Resistenza: è solo retorica

Il noto bibliofilo e personcina ammodo Marcello Dell’Utri, evidentemente grato al PDL che gli ha offerto di nuovo la possibilità di candidarsi per la prossima legislatura, alleviano così il pur riprovevole disagio che prova per le sue faccenduole giudiziarie pendenti, insomma, l’appassionato di libri più famoso d’Italia ha detto che i libri di storia in uso nelle scuole italiane vanno rivisti perché la resistenza viene trattata con un taglio retorico che non gli piace e che evidentemente offende i suo senso estetico.

Non si sa bene cosa voglia dire ma abbiamo senz’altro trovato il prossimo ministro dell’Istruzione.

51 Views