Tag Archives: Pubblicita

Liber Liber ospita di nuovo la pubblicità

Spiace (e molto!) vedere che sul sito di Liber Liber è di nuovo accolta di buon grado una pubblicità che somiglia molto agli annunci contestuali di Google AdSense. Pochissimi centesimi per un clic. E, per carità, ognuno in casa sua accoglie chi e cosa vuole. È per questo che sono felice di comunicarvi che sia […]

Marcia indietro sulla pubblicità nel blog (pacta servanda sunt!)

Mi spiace dover fare marcia indietro sulla pubblicità nel blog e negli altri due siti che gestisco (classicistranieri.com e musicaclassicaonline.com), ma purtroppo avevo preso un accordo con chi fornisce i banner (indovinate chi?) che mi vincola ancora per un anno e mezzo circa. Pacta servanda sunt e io li servo. Prendiamo il buono di tutto […]

Roseto degli Abruzzi: il rispetto della volontà altrui

“In famiglia conviene averne quando serve!”

C’è una pubblicità di un noto medicinale di marca a base di ibuprofene di cui non faccio il nome, ma è il Moment, via, che mi torna spesso in mente in questi giorni. C’è una signora che esce dalla farmacia, incontra una sua amica e le mostra la (nuova) confezione del Moment da 36 compresse […]

“l’Unità” e la pubblicità on line a “il Giornale”

Sarebbe uno screenshot da “senza parole”, e cercherò di usarne il meno possibile. Nella home page de “l’Unità” (quotidiano suppostamente del PD) è apparsa la pubblicità de “il Giornale” (quello che è di Berlusconi e nemmeno troppo suppostamente). Non in maniera diretta, ma certamente in modo evidente e chiaro. “il Giornale” viene chiaramente segnalato con […]

Gli occhiali a raggi X degli anni ’70 (per vedere attraverso i vestiti!)

Negli anni 70, su giornaletti pseudo-adolescenziali come i mai abbastanza rimpianti “il Monello” e “l’Intrepido”, compariva la pubblicità di alcune ditte (una, soprattutto, la Same-Govi o Same-Govj, come si sarebbe chiamata più tardi per un adattamento ortografico) che vendevano oggetti che suscitavano la curiosità del pubblico ma sulla cui reale efficacia si sono sempre nutriti […]

“Questo e’ un vero tatuaggio!”

C’era una pubblicità della Renault che mi piaceva da matti. Era quella di un giovanotto che va a scuola, parcheggia la macchina davanti al portone al momento dell’uscita, i bambini escono correndo, lui allarga le braccia e invece del bambino gli corre incontro la maestra, oltretutto carina anche con le calze di nylon della nonna, […]

“Cancro? Aloe subito” – Annuncio pubblicitario rimosso da questo blog

Sulla testata del blog (il mio blog) l’altro giorno è apparso, tra gli annunci di Google Adsense questo testo pubblicitario:"Cancro? Aloe subito. Dr. XXX risponde ad Agosto indo XXX YYYYYY Chemio? Aloe subito…" (segue l’indirizzo web di un sito)Non conosco l’efficacia terapeutica dell’aloe contro il cancro o quale effetto abbia sulle conseguenze dell’uso di farmaci […]

Francesca e lo spot Telecom 2011

Ce l’avete presente il nuovo spot della Telecom?Ecco, sì, quello di Francesca."Mi fa una rabbia lo infilerei!", diceva sempre la mi’ nonna Angiolina che tanto era arrabbiata fissa e quindi avrebbe "infilato" chiunque dalla mattina alla sera, domeniche comprese.Dunque, Francesca nasce nel 1951 (credo, potrebbe essere anche il 1953, ma penso proprio che con il […]

Dichiarazione universale dei diritti dell’odio verso le pubblicita’ natalizie

Devo confessarvi che quest’anno, più che nei precedenti, ho sviluppato un fastidio e un’avversione tali per le pubblicità di Natale, che prenderei a calci in culo perfino Santa Claus.In particolare mi stanno antipatici tutti i bambini (rigorosamente del nord, si noti bene!) che fingono di essere buoni e innocenti, quando sono solo degli evidenti assassini […]

Giulia di Pisa e la pubblicita’ della Coca Cola

La nuovissima pubblicità della Coca Cola l’ho ascoltata questa mattina alla radio, durante una pausa di "prima Pagina" su Radio Tre (cosa volete, anche la più culturale delle reti radiofoniche ha da campà’!).Non ci volevo credere, avevo sonno, dovevo arrivare a scuola, avevo altro a cui pensare, la chiave del cassetto non entrava, ho tirato […]

Aspirina che ti passa!

Alla TV ci sono delle pubblicità che mi lasciano perplesso. Come quella in cui c’è lui che la sera torna dal lavoro con il raffreddore e l’influenza (mentre lei, invece, sta benissimo, la brava massaia italiana non può permettersi di avere una linea di febbre) e il giorno dopo vanno a trovarli i loro amici. […]