Tag: Parole

Parole da odiare: “Rinfresca!”

Reading Time: < 1 minute Tra le espressioni della lingua italiana che debbono essere indicate al ludibrïo de’ più e messe alla pubblica gogna linguistica, v’è senz’altro l’odiosissimo "Rinfresca!", con tutta la sua plètora di derivati, tra cui il participio presente "rinfrescante".La mi’ nonna Angiolina, a volte mi faceva un orrendo torbone che ella era

Continua a leggere

Parole da odiare: “virtuale”

Reading Time: 3 minutes Il termine "virtuale", è pericoloso, andrebbe usato con parsimonia, anzi, non andrebbe usato affatto. E invece la gente ne fa un uso generico e indiscriminato creando pasticci incredibili. Normalmente si usa il termine "virtuale" per indicare qualcosa di "non reale", solitamente realizzato attraverso il computer o nella rete internet, così

Continua a leggere

La “Pietas” e la “Pieta'”: un intervento per la newsletter “Parolata”

Reading Time: < 1 minute Valerio Di Stefano ci invia un contributo relativamente all’accento di "pietas". — Sì, si dice "Pìetas" e non "Piètas". Ma non va dimenticato il verso dantesco del primo canto dell’Inferno:Allor fu la paura un poco queta,che nel lago del cor m’era duratala notte ch’i’ passai con tanta pietaChe, evidentemente, non

Continua a leggere

“Prioritario?” Preferisco vivere

Reading Time: < 1 minute Ci sono delle parole e dei modi di dire che, come tutti noi, del resto proprio non riesco a sopportare.Una delle peggiori espressioni che siano state coniate ultimamente è “prioritario”.Inteso sia nella sua funzione meramente aggettivale sia in quella di sostantivo “Priorità”.Tutto sta diventando “prioritario”, la normalità non esiste più.Una

Continua a leggere

Ritrovare le parole (e la vergogna!)

Reading Time: < 1 minute da Corriere.it Date: Wed, 11 Apr 2007 19:46:43 +0200 (CEST)Subject: E’ l’ora della vergogna!From: "Valerio Di Stefano" <postmaster@PEC.valeriodistefano.com>~~~~ No, cari ragazzi, non è l’ora di recuperare le parole.Quelle ci sono e ci sono sempre state, basta usarle.E’ l’ora di recuperare il senso della responsabilita’ e dell’etica.E’ l’ora di recuperare il

Continua a leggere