A trent’anni dalla scomparsa di Emanuela Orlandi

Reading Time: < 1 minute
Emanuela Orlandi

Emanuela Orlandi è scomparsa trent’anni fa.

C’è un silenzio assordante e oscenamente conformista da parte dell’opinione pubblica che frequenta i social network sull’evento, ci siamo ormai assuefatti alla circostanza che Emanuela Orlandi non ci sia più, che non se ne parla più nemmeno. Tanto, voglio dire, chissà dov’è, povera bimba, ci penserà Gesù, ma vedrai da qualche parte è, io dico che sia ancora viva, macché è morta t’ho detto, poverina, l’hanno presa i bulgari, i lupi grigi, i conigli marroni.

Non accenderò nessuna candela oggi. Non voglio candele, non voglio gente che sfila per le strade e si tiene le mani. Voglio la verità. Uno straccio di verità processuale per arrivare a quella fattuale e permettere, tra le altre cose, anche a quel brav’uomo di suo fratello di vivere una vita finalmente normale, lontano da telecamere e avvoltoi.