Tag Archives: Napolitano

Ordine di carcerazione per Umberto Bossi (e pena sospesa -per ora!-)

La notizia è di quelle che sono passate in sordina negli ultimi giorni, relegata a pochissime righe in una pagina interna sui quotidiano nazionali, o a un minuscolo link sulle home page dei giornali on line. Umberto Bossi è stato raggiunto da un ordine di carcerazione dopo il passaggio in Cassazione che ha confermato la […]

Venga a prendere il caffè da noi…

Napolitano, nella sua ultima visita a Poggioreale ha promesso un messaggio alle Camere sui  temi dell’indulto e dell’amnistia. Si è bevuto un bel caffè (pure ‘n carcere ‘o sanno fa’!)  coi detenuti e poi se n’è scappato perché l’attendeva la crisi del Governo Letta, che non è  mai stata crisi davvero. Continua a leggere

Il privilegio di studiare in una scuola più sexy

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha dichiarato: «All’inizio dell’anno scolastico capita di affrontare la scuola con riluttanza, perfino come un pesante dovere, ma la scuola, il poter studiare è soprattutto un privilegio». Che strano, io pensavo che fosse un sacrosanto diritto riservato a quanti volessero dare voce e realizzazione alle proprie ispirazioni individuali. Ma […]

Gratias agimus tibi

Dunque, si parla ancora di grazia. La nota che il Quirinale ha diffuso ieri, contenete la presa di posizione di Napolitano di fronte a un possibile provvedimento di clemenza nei confronti della sentenza passata in giudicato per Silvio Berlusconi, pur redatta in forma ineccepibile, si presta a una serie di interpretazioni possibili. Continua a leggere

Colpo di grazia

Brunetta e Schifani saliranno al Quirinale, forse già domattina, con le dimissioni dei deputati dei loro gruppi firmate in tasca, per chiedere la grazia per Berlusconi al Capo dello Stato. Atteggiamento senza dubbio di interlocuzione e conciliazione. Continua a leggere

La terra degli oranghi

cliccare sull'immagine per ingrandirla Sul caso Calderoli-Kyenge sta succedendo l’inverosimile. E l’inverosimile è che nessuno chiama più le cose con il loro nome, limitandosi a un constatazionismo da paura. Continua a leggere

Bersani: “Mica volevo far l’alleanza con Grillo, son mica matto!”

Pierluigi Bersani ha pronunciato la fatidica frase “Mica volevo far l’alleanza con Grillo, son mica matto!” Già, perché se l’avesse fatta, poi avrebbe dovuto rinunciare al rimborso elettorale e avrebbe dovuto dimezzare le entrare dei parlamentari del suo gruppo e questo, si sa, non è bello. Continua a leggere

Il “nuovo” che avanza: Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica

Nel 2006, a poche ore dall’elezione di Giorgio Napolitano al suo primo mandato presidenziale, raffazzonai alla bene e meglio questa foto che ritraeva l’ex Presidente Giovanni Leone, napoletano, in uno dei suoi gesti più caratteristici, giocando sulla troppo facile analogia tra “napoletano”, “napulitano” e “Napolitano”. Una cretinata. Continua a leggere

Il Governo Monti è appeso a un filo

Il Governo Monti è appeso a un filo. Ieri Corrado Passera aveva dichiarato ad “Agorà” che «Qualunque segnale che faccia pensare all’estero che l’Italia torni indietro invece che fare passi avanti è controproducente» e che «Non posso entrare nelle dinamiche dei singoli partiti ma come Italia dobbiamo dare la sensazione che il Paese va avanti. […]

Ascesa e tramonto arancione di Antonio Ingroia

Il volto del Pubblico Ministero Antonio Ingroia campeggia su un banner pubblicitario del neo-nato “Movimento Arancione”. Che, da quello che ho capito dovrebbe essere un movimento che raccoglie alcuni esponenti e militanti dell’ormai trascorsa formazione di “Rifondazione Comunista”. Continua a leggere

La deformazione del Caso Sallusti

Screenshot tratto sal sito web di Rai News 24 Il caso Sallusti si sta trasformando, più che nella discussione, sia pure animata dai tempi che scorrono inesorabili verso il definitivo pronunciamento della Corte di Cassazione, su tematiche imprescindibili e inderogabili per un sistema democratico come quello della libertà di critica e di espressione, nella difesa […]

Quer pasticciaccio brutto de Via Panorama

Screenshot da ilfattoquotidiano.it La misura è ormai colma. Dovrebbe essere davvero l’ora dell’indignazione nei confronti di un sistema informativo becero e logoro di strali, di attacchi, di accuse e di controaccuse che non fanno altro che distogliere l’opinione pubblica dalla verità e dal bene più prezioso di cui si possa disporre, la conoscenza. Continua a […]

Dichiarazioni estive di Di Pietro e Casini

Antonio Di Pietro e Pieferdinando Casini Di Pietro ha affermato, in un’intervista al “Fatto Quotidiano” di oggi, che nei confronti di Napolitano “fossi ancora pm chiederei una condanna politica”. Continua a leggere

Lo sbando totale a 20 anni dalla morte di Paolo Borsellino

Paolo Borsellino – da it.wikipedia.org Oggi ricorrono 20 anni dalla Strage di Via D’Amelio in cui morì Paolo Borsellino. Continua a leggere

Il diritto di critica non può escludere il Quirinale

Il diritto di critica è espressione diretta di quel diritto alla libertà di parola sancito dalla Costituzione. Nessuno può essere esente dal diritto di esprimere una posizione critica, così come nessuno può essere esentato dall’essere oggetto (reale o potenziale) della critica stessa. Continua a leggere

Beppe Grillo e la depenalizzazione del reato di vilipendio al Capo dello Stato

Sì, Beppe Grillo avrà anche messo della pubblicità da blogger scalcinato sulle sue pagine web, ma stavolta, come direbbe Camilleri, c’insertò. Il reato di vilipendio al Capo dello Stato dovrebbe essere quanto meno depenalizzato perché, ponendosi tra il reato di opinione e quello contro la dignità della persona, crea una sorta di effetto-cerniera che, di […]

Lettera aperta del Sindaco di Adro a Napolitano: “”Ci ha offeso, venga a scusarsi con la mia gente, è un suo dovere morale”

Secondo quanto riporta "Il Fatto Quotidiano", Oscar Lancini, primo cittadino del Comune di Adro, in provincia di Brescia, ha inviato una lettera aperta al Presidente della Repubblica per protestare contro la sua decisione di concedere l’onoreficenza di Cavaliere a Silvano Lancini (omonimo del sindaco solo nel cognome) un imprenditore arrivato all’onore delle cronache perché, impressionato […]

Berlusconi: “Il Presidente della Repubblica non si dimette”

«La notizia è che il presidente della Repubblica non si dimette»(Silvio Berlusconi per telefono a Galan, 21/09/2011)

Napolitano rinuncia all’adeguamento dello stipendio fino alla fine del mandato

Trovo nobilissimo da parte del Presidente della Repubblica Napolitano il gesto di rinunciare all’adeguamento dello stipendio mensile al costo della vita stabilito dall’Irpef, da qui alla fine del proprio mandato. Ora, però, si dà il caso che per effetto di una legge del 1985, la 372, per l’esattezza, l’assegno del Presidente della Repubblica, corrisposto in […]

Brasile: Cesare Battisti e’ libero. Respinta la richiesta di estradizione

Sostiene mia moglie che la notizia della liberazione di Cesare Battisti e del respingimento da parte del Brasile della richiesta della sua estradizione in Italia sia l’ennesima arma di distrazione di massa.Mia moglie ha ragione.Napolitano afferma che sono stati lesi gli accordi (quali accordi? Ci sono degli accordi che permettono all’Italia di non osservare le […]

Diritto Romano

C’è qualcosa di nuovo nelle esternazioni del Presidente della Repubblica, anzi, di antico. Il Capo dello Stato si è espresso sul piano dell’opportunità politico-istituzionale di nominare il neo-ministro Romano titolare del dicastero dell’Agricoltura, in quanto indagato, sia pure con una richiesta di archiviazione da parte dei pubblici ministeri (su questa richiesta si pronuncerà il GIP nel […]

Giorgio Napolitano sull’azione militare in Libia

"Non siamo in guerra, ma all’interno di un’azione dell’Onu" (Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica Italiana, 20 marzo 2011)

“Ho scritto gia’ una lettera al Governatore della Libia”

Qualcuno ha deciso che l’Italia non si limiterà a fornire le basi logistiche per permettere a Francia e Inghilterra di andare a giocare ai soldatini in Libia. Anzi, il nostro Paese offrirà anche uomini e mezzi. Napolitano che è a Torino a vedere "I Vespri Siciliani" di Verdi (un curiosissimo allestimento in cui l’invasore è […]

Democrazia dormiente

"S’è addormitooooooo!!"(cfr. "Il Marchese del Grillo", Mario Monicelli, 19…unmeloricordo)

[ancora] del perche’ trovo inutili le associazioni di volontariato

Il Presidente della Repubblica Napolitano ha tessuto oggi l’elogio del volontariato “ribadendo che il volontariato è una linfa vitale della nostra convivenza e costituisce un elemento caratterizzante e distintivo della qualità della nostra democrazia”.Orbene, l’occasione mi dà modo di ribadire ancora una volta il motivo per cui sono contrario a qualsivoglia associazione di volontariato, pur […]

Napolitano firma lo scudo processuale di 18 mesi per il premier e i ministri

Legittimamente impedito

Quer pasticciaccio brutto der Quirinale

C’è un senso di imbarazzo nel leggere le parole del Capo dello Stato, per cui “Una esclusione del PDL non era sostenibile”.Ah, no? E perche’ mai? Forse che l’esclusione del Partito delle Badanti dalla competizione elettorale, o della Lista di Quelli che Inciampano alle Cinque e Tre Quarti sarebbe stata più “sostenibile” rispetto a quella […]

L’assoluzione postuma di Craxi da parte del Presidente della Repubblica

«L’on. Craxi, dimessosi da segretario del PSI, fu investito da molteplici contestazioni di reato. Senza mettere in questione l’esito dei procedimenti che lo riguardarono, è un fatto che il peso della responsabilità per i fenomeni degenerativi ammessi e denunciati in termini generali e politici dal leader socialista era caduto con durezza senza eguali sulla sua […]

Il Messaggio–semolino di fine anno del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Roma, 31 dicembre 2009 Buona sera a voi che siete in ascolto. Nel rivolgervi, mentre sta per concludersi il 2009, il più cordiale e affettuoso augurio, vorrei provarmi a condividere con voi qualche riflessione sul difficile periodo che abbiamo vissuto e su quel che ci attende. Un anno fa, molto forte era la nostra preoccupazione […]

Paolo Magagnoli, il piu’ bravo studente d’Italia

Paolo Magagnoli è il più bravo studente d’Italia, con la media del 9,93, ed è andato a prendersi la sua nomina di Alfiere del lavoro al Quirinale, direttamente dalle mani del Presidente della Repubblica.Bello! Bravo!Ha i capelli ricci ricci, la barbetta di quelle che negli anni ’70 facevano tanto “impegno”. Frequenta il liceo scientifico Majorana […]