Tag: L’Aquila

6 aprile 2012 – Basta con la retorica, L’Aquila è dimenticata

Reading Time: 2 minutes E ora, per piacere, non diteci niente. Smettétela di postare falsa solidarietà con gli aquilani, destinati ad essere ricordati ogni 6 aprile alle 3,32. Smettetela con questa retorica dell’”Abruzzo nel cuore”, perché gli abruzzesi nel cuore hanno solo la rabbia. Fatela finita con le retoriche della ricostruzione, chè qui di

Continua a leggere

Il secondo anniversario del terremoto a L’Aquila: Qui non abbiamo bisogno!

Reading Time: < 1 minute Qui non c’è bisogno di supplementi commemorativi di 16 pagine della stampa locale per ricordare il terremoto.Qui non c’è bisogno delle pacche sulle spalle del pur volenteroso Presidente della Repubblica.Qui non c’è bisogno di riascoltare le registrazioni delle prime richieste di aiuto al 118.Qui non c’è bisogno che qualcuno tenti

Continua a leggere

Incubo

Reading Time: < 1 minute La notizia te la devi andare a cercare tra le righe dei lanci non urgenti delle agenzie di stampa. Forse perchè è una brutta notizia: meglio non darla apertamente, finisce che si rovina la festa di compleanno a Papi e magari si crea panico tra la popolazione. Sarebbe una disdetta.Eppure

Continua a leggere

Usa Bertolaso e indovini subito chi viene a cena!

Reading Time: < 1 minute Disgrazie?Sciagure?Catastrofi?Siete stati per caso colpiti da un TERREMOTO? Avete un’EMERGENZA RIFIUTI che ha ridotto la vostra città in una latrina? E’ scoppiato un treno carico di gas alla stazione che ha DISTRUTTO palazzine nell’arco di ottocento metri??Niente paura, per ognuna di queste quotidiane necessità e per molte altre c’èBERTOLASO®l’unico che

Continua a leggere

Abruzzo: ripresa di servizio del personale scolastico dopo gli eventi sismici

Reading Time: 2 minutes Si fa riferimento ai DD.MM. rispettivamente n. 3542 del 15.04.2009 e n. 1008 del 17.04.2009, nonchè alla nota di questo Ministero n. 1107 del 27.04.2009, con i quali è stata prevista e regolamentata la possibilità per il personale scolastico di assumere servizio in sede diversa da quella di propria titolarità

Continua a leggere

Precisazioni sugli esami relativi agli studenti dei comuni della Regione Abruzzo colpiti dal sisma. Anno scolastico 2008/2009

Reading Time: < 1 minute Com’è noto l’OM n.47 in data 7 maggio 2009 ha dettato disposizioni concernenti lo svolgimento degli scrutini e degli esami relativi al corrente anno scolastico 2008/2009 nei comuni della Regione Abruzzo colpiti dal sisma. In particolare, l’articolo 6, comma 3, della OM n.47 ha disposto che gli alunni che –

Continua a leggere

Un mese di ordinaria follia

Reading Time: < 1 minute E’ passato un mese.Belusconi è ancora lì, Bertolaso lo stesso.La gente continua a vivere nelle tende, gli edifici storici e artistici continuano ad essere distrutti, quelli pubblici continuano ad essere inagibili, come il 44% delle case.Onna continua ad essere distrutta, le spoglie di Celestino V continuano a muoversi nel sepolcro

Continua a leggere

Sole alla valle e sole alla collina

Reading Time: < 1 minute Tacciono le voci, si spengono le luci, si spegne anche l’insegna di quell’ultimo caffè.Stanno sbaraccando. Le parabole satellitari non servono più, si comincia a parlare di qualcos’altro.Timidamente, ma inesorabilmente, il maanchismo sta avendo la meglio.Ci vogliono le bare, ma anche i clown, occorrono i beni di prima necessità, ma anche

Continua a leggere

Le colpe di Santoro e di chi sputa sulla Croce Rossa

Reading Time: < 1 minute E, naturalmente, la colpa di tutto questo è di Michele Santoro.Michele Santoro è una di quelle persone che hanno un solo difetto, quello dell’incommensurabile antipatia personale.Ma Santoro ha condotto una trasmissione giornalisticamente ineccepibile, dando voce non a un malcontento e a un mugugno® (già, mugugnare a lungo sembra essere una

Continua a leggere

Protezione Incivile

Reading Time: < 1 minute Quelle aquile della Protezione Civile si sono accorti, dopo almeno una settimana, di due cose: a) che L’Aquila è una delle città più fredde d’Italia;b) che a L’Aquila, cosa molto imbarazzante, come in qualunque altra località d’Italia, ogni tanto PIOVE!! E quindi hanno mosso tutto quel popo’ di macchinone burocratico,

Continua a leggere

Porci comodi

Reading Time: < 1 minute Mio cugino Luigi, detto "Sgommino", per via di una pregressa attitudine alla velocità durante la guida, è l’unico che non ha lasciato la sua casa, e ha fatto bene. Tutti i familiari hanno raggiunto luoghi più o meno "sicuri" (ed è estremamente aleatorio parlare di sicurezza quando si tratta di

Continua a leggere

L’elemosina delle ricariche telefoniche di Tim, Vodafone, Wind e 3 ai terremotati d’Abruzzo

Reading Time: 3 minutes Dobbiamo fare un po’ d’ordine, soprattutto in base ai vostri commenti. Fabio Montale (sic!) aggiorna la notizia del processo ai romeni accusati di atti di sciacallaggio ai danni dell’abitazione e dei beni di una persona anziana di San Panfilo d’Ocre. Comunica che tutti gli imputati sono stati assolti per non

Continua a leggere

Il giorno dello sciacallo

Reading Time: 2 minutes Lo sciacallo, in quanto animale, non sembra avere questo aspetto così crudele. Quando lo sciacallo è uomo, invece, riesce a compiere azioni estremamente riprovevoli e generatrici di una ripugnanza universale. Nei campi degli sfollati c’è stato chi vendeva carne di manzo a 80 euro al Kg., a un signore che

Continua a leggere

Le mani sulla citta’

Reading Time: 2 minutes Qui si continua a tremare. Qui continua la paura. Imperterrita, sempiterna, perché la paura è da sempre e per sempre.Non c’è soluzione di continuità alle scosse sismiche. Non finisce, e sembra non finire mai. Il sonno della notte, per tanti, troppi, è un incubo, l’idea dell’impossibilità di arrivare al mattino

Continua a leggere

Ridi, pagliaccio!

Reading Time: 2 minutes Il ministro Carfagna, ex icona di calendario da camionista in canottiera e con l’ascella sudata, ha avuto la pensata più lugubre del suo tuttavia inutile dicastero. I bambini dell’Abruzzo distrutto dal terremoto sono tristi? Ci vuole un po’ di clownterapia! Ha mandato, dunque, quelle imbarazzanti e funeste figure che riempono

Continua a leggere