Una dedica di Don Zauker per il blog e una rivelazione

Reading Time: 2 minutes

Oggi è arrivato, per la gioia di noi tutti esuli in Abruzzo, l’albo a fumetti "Don Zauker" Santo subito, dei reverendi Emiliano Pagani e Daniele Caluri che questa volta l’hanno tirato in tasca al Vernacoliere e hanno pubblicato per l’Associazione Culturale "Double Shot", che si scrive in un altro modo ma ora non ho sinceramente voglia di correggere.

L’albo di Don Zauker, dunque, è arrivato con tanto di spedizione raccomandata, e una volta apèrtolo (mamma mia come sono schifose le parole sdrucciole con i complementi oggetto in ènclisi) mi son ritrovato subito con la gàrrula e lieta sorpresa di una dedica personalizzata fatta a penna Bic (e si sono sciupati, se avevano bisogno d’un Trattopèn glielo mandavo io!) in cui il Sant’Uomo Don Zauker m’invita a recarmi secolùi nel regno dei cieli, la motivazione la potete vedere voi stessi nella riproduzione qui sotto, che però è venuta male di schifo di pietà perché sul libro cartonato lo scanner ha uno spiraglio di apertura e quindi la luce "spara".

Ne abbiano rabbia e bava alla bocca il pio Baluganti Ampelio (o Caciagli Edo, non rammento mai), Lu Cumpare e il Cinghiale Mannaro.

Gli altri facciano il favore di andare a visitare il sito www.donzauker.it per comprare a loro volta il prezioso volumetto ollàin. Se no ci sono anche i due imprescindibili albo pubblicati dal Vernacoliere (sito web: www.vernacoliere.com).

Continua a leggere