L’anno del coniglio

Reading Time: < 1 minute

 168 total views



Il Feldmaresciallo Beppe vi augura forniture di carote a iosa e state attenti a non offenderlo perché se no vi dà anche du’ picchi nella ghigna e vi rovina dai nocchini nel capo!

Batraci Agenore (o Bucalossi Armida, ora proprio non ricordo)

Reading Time: < 1 minute

 97 total views



Vi vo’ a presentare, in uno de’ suoi millanta riuscitissimi dagherrotipi, il financo sussiegoso Gòzzoli Emidio (Batraci Agenore, dite? Non ricordo…) quivi impegnato nel rimirar la sua cucina (che, egli, purtuttavia non usa) che ha ancora qualche avanzo di sformato di maccheroni di jerlaltro dimenticato sul fornellino del gas…

Foto di blogger con Livorno

Reading Time: < 1 minute

 179 total views

…e infine, v’offro codesta fotografia che mi ritrae sui Fossi Medicei della città di Livorno, teatro delle burle delle famose teste di Modigliani del 1984, e dove i parcheggi per le automobili costano cari asserpentati, se non rischiate prima d’esser coinvolti in una sparatoria tra polizia e malviventi nelle vie laterali.

E ora basta con le foto livornesi, almeno per un bel pezzo.

Livorno – La libreria “Belforte” si sposta in Via della Madonna

Reading Time: < 1 minute

 368 total views,  6 views today

La libreria "Belforte" di Livorno, storicamente collocata in Via Grande da secoli, con gli scaffali di legno vecchi e i libri esposti in vetrina, sta per spostarsi nella vicinissima Via della Madonna.
Sono riuscito a fotografare quello che resta della storica libreria (che in questo assetto transitorio mi ricordava molto la libreria "Bertand" di Lisbona) in cui ho comprato una buona percentuale dei miei possedimenti libreschi, prima del suo trasferimento definitivo.

Livorno – La sinagoga ebraica

Reading Time: < 1 minute

 381 total views

…che, voglio dire, a Livorno abbiamo la seconda comunità ebraica in Italia, siamo famosi per la nostra accoglienza delle diverse confessioni e gruppi religiosi, però a volte non abbiamo un senso estetico ineccepibile per la costruzione degli edifici, no…

Livorno . L’ex sede del triennio superiore sperimentale in Via Crispi

Reading Time: < 1 minute

 209 total views

In questo casermone, invece, frequentai il triennio successivo, dove ebbi modo di conoscere il futuro regista Paolo Virzì, a cui solevo ripetere "Tu non farai mai nulla di buono nella tua vita", dove ricevetti lezioni di cultura e vita da insegnanti del calibro del Prof. Giancarlo Bolognesi e del prezioso Carlo Gandolfi.

Livorno – L’ex Liceo Sperimentale di Piazza Vigo

Reading Time: < 1 minute

 217 total views,  1 views today



In codesto edifizio frequentai, fanciullo, il biennio del Liceo Sperimentale “Francesco Cecioni”, ove ebbi a conoscere quello che sarebbe diventato il Maestro Federico Maria Sardelli, quel troiaio, che già allora saliva le scale lungo lungo e secco secco canticchiando le arie del “Gloria” in Re maggiore.

Poemi epici: l’Ampelio sussiegoso

Reading Time: < 1 minute

 283 total views

Per lustrare l’opra immortale che racchiude il poema epico "Ampelio sussiegoso", scritta in ottava rima (o in octosyllab in rima totale, ora sinceramente non ho rimembranza), il mio caro compagno Baluganti Ampelio ha concesso (oh, anima nobile!) la liberatoria per la riproduzione di questa imago d’alterigia che tanto lo rende sembiante all’originale.

Di poi, l’Ampelio in alterigia, mi diè’ mandato di diffondere al volgo le sue nuovissime ciabatte (portate pochissimo), cosa che fo’ di gran gioja:

Foto di blogger con Baluganti Ampelio

Reading Time: < 1 minute

 127 total views

Questi son io in tenuta da sci (o hockey da pesca, non mi ricordo bene) assieme al caro e venerato Baluganti Ampelio, quel bravuomo, che ancor oggi mi onora della sua amicizia e dei suoi caNparini bevuti all’happy hour coll’ulivina amara appestata e i nachos al guacamole, solo che i nachos son pochini e sbriciolosi, e poi la Regina Madre non li compra al discàunt perché le fanno spècie.

Patatina mia…

Reading Time: < 1 minute

 231 total views,  1 views today



Anonimo – Dichiarazion d’amore vegetariana
Pennarello a spirito indelebile su parete ripitturata di fresco
Museo delle Bestemmie degl’Imbianchini.

Belve innevate e infreddolite

Reading Time: < 1 minute

 295 total views



[il Soldato Beppino con ramazza d’ordinanza -ramazza?- aiuta l’esercito a migliorare le condizioni di vita della cittadinanza tutta spalando la neve sulla sua personale ed esclusiva -esclusiva? –  terrazza]

[Capitan Cioschino disseppellisce i viveri dal manto nevoso con sommo ispregio del periglio]

[Liposità assortite]

Animali in cattivita’

Reading Time: < 1 minute

 292 total views

…e a proposito di neve (che poi non c’incastra nulla), in molti tornano a chiedermi dello stato di salute delle belve poste a guardia perenne e imperitura della sicurezza della mia magione. Ebbene, il ferociàme di casa Di Stefano sta benissimo, qui si vedono i due botrioni ritratti in cattività dopo esser stati puniti con due ore di giro di garrota per aver scagazzato per ogni dove…

Fiocca la neve, lenta, lenta, lenta…

Reading Time: < 1 minute

 222 total views

E così è arrivata la neve anche a livello del mare. Dèccovi alcune testimonianze iconografiche sul candido e natalizio evento che lieto corre ad allietarci i cuori e a farci scivolare sul terrazzo colle conseguenti gropponate:

[l’alberello del limone, co’ frutti diacci marmati]

[la casetta degli uccellini ove gl’inutili volatili vengono elemosinando sementi e altre insulsaggini]

[il rampicante della finestra dello studiòlo]

Il Caro Leader Kim Ung Papeschi

Reading Time: < 1 minute

 105 total views

Il Caro Leader e Immenso Condottiero della Patria Kim Ung Papeschi guarda con spregio del periglio e fiducia nel futuro l’immenso oceano della democrazia e della pace tra i pòpoli, toh, o guarda un po’…

Notiziario coniglio: lotte nella giungla (giungla?)

Reading Time: < 1 minute

 167 total views

Ed ecco Capitan Chomsky emergere dopo aver attraversato la più fitta foresta vergine (vergine?) della Malaysia (o della terrazza di via Secchia a Roseto degli Abruzzi, adesso non rammento) a colpi di kriss (o coltellino a scatto svizzero).

Successivamente il suddetto Capitan Chomsky nominerà Caporale di giornata il soldato Beppe, il quale con supina deferenza, tipica degl’inermi nei confronti dei deboli, accetterà di buon grado (forse!)

La sezione delle FOTOGRAPHYAE di valeriodistefano.com

Reading Time: < 1 minute

 125 total views

Da qualche giorno il dominio valeriodistefano.com si è arricchito di una risorsa che ho comprato su Aruba (non avevo voglia di farla da solo e poi, per la goja di Baluganti Ampelio e di Caciagli Edo -cioè sempre lui-, non credo nemmeno di saperlo fare, ma questo è un altro discorso), non è gran che ma ormai c’è e se ho speso cinque eurini per la felicità dei miei lettori qualche ragione c’è.

Si tratta del fotoalbum (applaudite, per favore), per cui, periodicamente, quando ne avrò voglia e se mi andrà, a mio insindacabile e inappellabile bell’agio, lo aggiornerò con le foto che scatto un po’ qui un po’ là (tutte rigorosamente e certificatamente INUTILI®).

Per ora ci trovate il pappagallo dei miei genitori in ompéig’ (si chiama Chicco), ma date un’occhiata al resto, se avete bisogno di scaricarvi qualcosa fate pure, tanto è tutto con licenza Creative Coglions, cosa vi credete, qui non siamo mica improvvisi.
Se, invece, come spero, non ve ne importa un cavolo strascicato a merenda, (bòno colle salsicce…)  passate oltre, cosa volete che me ne freghi a me…


Per soddisfare la mia vasta e inarrestabile vanagloria l’ho linkato un po’ dappertutto, voi comunque lo trovate su:

http://fotoalbum.valeriodistefano.com

Dimenticavo: l’iniziativa prende il nome di FOTOGRAPHYAE per ovvie motivazioni prettamente nostàlgiche e di nessun interesse.

Scatti – Acque

Reading Time: < 1 minute

 177 total views

Acque del mondo intorno
di pozzanghere e pianto
di me che canto
al limite del giorno.
Tra il buio e la paura
del tempo e del destino
freddo assassino
della notte scura.

(Francesco Guccini)


Valerio Di Stefano
"Acque"
Santuario della Madonna d’Appari – Paganica (AQ)
Foto.

Link originale:
https://www.valeriodistefano.com/public/acque.jpg

Licenza: Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 2.5
http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/

Scatti – Luna & Mare

Reading Time: < 1 minute

 189 total views



– E la luna mmiez”o mare
mamma ma’ maritame tu. –
– Figlia figlia che t’aggia da’. –
– E io voglio ‘o scarpariello. –
– Si te dongo ‘o scarapariello
‘o scarpariello nun fa’ pe’ te
sempe va’ sempe vene
sempre ‘a suglia ‘mmano tene
si l’avota ‘a fantasia
‘a suglia ‘nfaccia ‘a figlia mia. –


Valerio Di Stefano
“Segatina in sol minore con giramento di coglioni”
Foto.

Link originale:
https://www.valeriodistefano.com/public/lunamare.jpg

Licenza: Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 2.5
http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/

Attento a teeeeeeee non ti sposaaaaaaaaaaar (antico ritornello popolare)

Reading Time: < 1 minute

 174 total views

I più scaltri di Lorsignori avranno notato che sono stato assente un paio di giorni, giusto il tempo di andare a fare una gita (o gitarella) a Castel Gandolfo, installarmi in un ristorante locato nei pressi della residenza del Compagno Joseph, e festeggiare il matrimonio di mio cognato.

Non avendo altro da spellunzicare mi sono accontento di:

– Fantasia di aperitivi con decorazioni di frutta
– Isola del pescatore (antipasti di pesce, traduzione per Baluganti Ampelio, lu Cumpare e i pisani)
– Isola del Contadino
– Isola dei fritti
– Isola delle tartine e dei rustici
– Tagliolini ai frutti di mare
– Mezze maniche con rucola, mazzancolle e pachino
– Filetto di rombo con mantello di patate
– Seppioline al limone
– Asparagi gratinati
– Cestino di spinaci
– Torta nuziale
– Gran buffet di frutta fresca
– Gran buffet di torte assortite e mignons

il tutto annaffiato da Prosecco Berlucchi in quantità, vini dei colli albani, Brachetto e Fernet Branca finale perché se no lo stomaco non mi assisteva.

Dèccovi, per il diletto de’ vieppiù affezionati, un’istantanea ricavata da un fotografo estemporaneo (otto eurini per la stampa cartacea), burp, ohimè…

Libro e moschetto blogger perfetto

Reading Time: < 1 minute

 198 total views,  3 views today

Cameràttiii,

il sogno di un’Itaglia monàrchica e fassistaaaa… schiuma assieme alle acque saline dell’Adriàtticoooo e ai nostri petti esposti fieramente alle palle del nemico se necesàrio.

Essi guardano con asolùto spegio del perìccoloooo il sole che preannuncia un altro ventennio fassìstaaaaa e che infatti tramonta dall’altra parte.

MA NOI LO RADDRIZZEREMO!!!

E porteremo marciando indòmiti ne’ nostri cuoriiii la canzon che ci fu cara da infànti: “Soldatin che cazzo vuoi?” Un, dué, un, duéeeee..