Le regole di casa Burioni

Reading Time: < 1 minute

Screenshot_20181204-162403_Samsung Internet

Roberto Burioni ha avvertito i suoi followers che “Chi in questo profilo scrive notizie false e pericolose” (sostanzialmente chi è contrario ai vaccini o dice che i vaccini fanno male) “viene bloccato. Tradizione della casa.” Poi ci ripensa e aggiunge: “Vale anche per chi insulta”. Ora, bloccare un utente perché critica, pone dei dubbi, esprime un disagio, un malessere, non può essere “tradizione della casa”. Un utente lo posso bloccare io che sono un privato cittadino e che non voglio che nel mio spazio espressivo entrino persone a me sgradite (o magari anche gradite, ma che sono impossibilitato a gestire, come è il caso dei commenti di questo blog), ma un medico, un immunologo, una persona esperta che ha deciso di esporsi pubblicamente per difendere la causa dei vaccini ha il dovere sacrosanto di rispondere. Se lo insultano può querelare. Ma mettere l’utente nelle condizioni di non replicare e di non dire compiutamente la sua, solo perché, per esempio, la notizia che diffonde è falsa (è falso che io abbia avuto una reazione anomala dopo la somministrazione di un vaccino?) non è decisamente nelle corde di un Burioni e della sua vocazione alla divulgazione della verità.

Come aumentare i followers su Twitter e gli amici su Facebook

Reading Time: 3 minutes

Se siete arrivati su questo post è perché anche voi volete aumentare i vostri followersSSS su TwittersssSSS e raccogliere centinaia di migliaia di amiche e di amichi su FacebooksssSSSS.

Complimenti, siete proprio capitati sul luogo giusto. Tra poco avrete la straordinaria e insostituibile opportunità di moltiplicare senza fatica, con incredibile e magica efficacia, ma soprattutto aggràtisse (che i quattrini son sempre pochi ed è meglio tenerli nel borsellino piuttosto che dare gli euri in giro, non si sa mai).

Voi non dovete fare altro che stare seduti comodamente sulla vostra poltrona. Che chissà quante volte ve l’hanno detto che basta stare seduti comodamente sulla vostra poltrona e il sistema fa tutto per conto vostro, vi è mai successo? No? Cambiate poltrona.

Allora cominciamo ad entrare nel merito del tema, vi state tenendo forte?? Guardate che state per apprendere un sistema davvero esclusivo e semplicissimo, a meno che non siate de’ tontoloni nelle informatiche vicende.

Prima di tutto prendete il vostro accàunt. Avete una foto poco accattivante? Ahi ahi ahi, questo è il vostro primo errore, gagaroni belli, ma per fortuna ci sono qui io a darvi tutte le indicazioni possibili ed immaginabili e senza chiedervi il biccio di un $oldo, pensate un po’. Allora cambiatela subito. Se la vostra foto attuale è sorridente sappiate che dovete mettercene una molto più trèndy. Che so, non ne avete una in cui vi mettete le dita nel naso o vi tagliate le unghie dei piedi? Ecco, quella andrà benissimo perché istantaneamente sarete guardati da tanti amichi ed amiche che vi cliccheranno come forsennati incuriositi da questa vostra stravagante attività.
Va benissimo anche un’istantanea in cui prendete a calci un gattino o abbandonate il vostro cucciolo di Golden Retriever direttamente in contromano sulla A14, ma purtroppo in questo caso potreste essere invasi da orde di amanti degli animali che purtroppo si indignano quando le bestie vengono scaraventate dai ponti autostradali e che vi riempirebbero di spamming.

Da dove si comincia? (Già, perché son già due ore che scrivo e non vi ho ancora detto da dove si comincia) Ma sì, dai vostri amichi e amiche. La vostra rubrica telefonica sarà la vostra più preziosissima alleata perché solo guardando il vostro SmartphoneSSSSSS troverete i vostri primi contatti.

Sappiate, cari incrèduli, che il fatto che voi siate su TwittersssSSSS o su FacebookSSSSS è una cosa molto importante e che i vostri amichi sono molto interessati a questo, per cui se glielo ricordate (meglio verso le tre e mezza di notte) loro verranno subito gàrruli a porgervi corone di fiori e si alzeranno volentierissimissimo dal letto per andare a cliccare sul vostro account o aggiungervi alle loro amicizie, che, come vi dicevo, è una delle cose più importanti che esistano al mondo.

E poi, una volta che avrete i primi amichi, cominciate a giardare chi sono i loro amichi a loro volta (perché scrivere una guida a internet con un italiano agile e piacevole è uno dei requisiti fondamentali della comunicazione) e cominciate loro a scrivere comunicando la lieta novella: voi siete su TwittersssSSSS voi siete su FacebooksssSSSS ed eventualmente ripetete l’operazione due volte al giorno a ore pasti finché, vedrete, le persone contattate cederan… vi concederanno il loro contatto sui Social NetworkssssSSSSS per avere espiato la pena.

Continuate così per un buon quattro o cinque mesetti poi uscite felici di casa: avete realizzato il vostro sogno. E pensate che le corcate che riceverete sono comprese nel prezzo!!

E a proposito di prezzo, va bene che questi consigli sono aggràtisse, ma se poteste intanto anticiparmi un gingerino e le sigarette… no, eh???