Marina Cepeda Fuentes: “il mondo è pieno di maestrine/i della penna rossa…”

Reading Time: 3 minutes

Sono un “maestrino dalla penna rossa”!

Me lo ha detto Marina Cepeda Fuentes. Credo che mi ci vorrà un po’ di tempo per abituarmi all’idea ma finirò per farmene una ragione.

Marina Cepeda Fuentes conduce uno spazio radiofonico su Radio Due. Non ascolto più Radio Due da tempo, da quando hanno liquidato Fabio Visca e Fiamma Satta. Penso che le uniche due trasmissioni di quando l’ascoltavo che continuano a dire qualcosa siano “Il ruggito del Coniglio” e “Caterpillar”. Ne ha uno anche su Radio Uno che ascolto solo la sera.

Sul riepilogo del suo profilo Twitter dice di sé: “Giornalista itagnola, blogger e madre. Scrive articoli, libri e parla alla radio (RAI) di gastronomia, tradizioni popolari, flamenco, donne, santi e fanti.”
Però, niente male!
Sul suo blog parla di “tradizioni popolari, flamenco,viaggi, libri, arte, cinema, teatro, musica, poesia, fiabe, sogni, donne, bambini, animali, l’amore, la vita, la morte… E tante altre cose!”
Troppa grazia Sant’Antonio!! Io riesco a fare sì e no due o tre cose contemporaneamente. Vivo in multitasking ma ho una memoria poco capace, così il mio sistema va in overflow.
Quando faccio il blogger non riesco a parlare di letteratura spagnola, e quando parlo di letteratura spagnola non cucino.
Tutto quello che potrei fare io è parlare del “Libro de la vida” (che è un argomento letterario) di Santa Teresa d’Avila (che e una santa), ricollegarlo a qualche tradizione popolare, accennare alle sue edizioni, così tanto per toccare l’argomento “libri”, mi mancano i bambini, gli animali, la vita, la morte, i fanti e il flamenco. Non so proprio come farceli “azzeccare”!
Continua a leggere