Miguel, estamos todos. Te queremos mucho. – Le ceneri innamorate di Miguel Delibes

Reading Time: < 1 minute

Quando in Spagna muore uno scrittore del calibro di Miguel Delibes, forse l’unico vero autore di romanzi e narrativa del dopoguerra (civile!), c’è un senso di partecipazione, di ordine, di silenzio, di rispetto, di consapevolezza di aver perduto, in un intellettuale, qualcosa di proprio.

Così, al funerale di Miguel Delibes c’era quella solennità austera, quel senso di appartenenza tipico della Vecchia Castiglia, con cerimonia sobria nella cattedrale di pietra nuda di Valladolid.

Da noi la morte di una persona di statura e levatura simile sarebbe stata liquidata con un servizio di mezzo minuto al TG3.

Don Miguel, l’autore di capolavori come "La sombra del ciprés es alargada" (premio Nadal, 1947) e "Cinco horas con Mario", se n’è andato mentre i suoi cari gli dicevano "Miguel, estamos todos; te queremos mucho."