L'”umana solidarietà” di Gianni De Gennaro

Gianni De Gennaro - da www.repubblica.it

Colpiscono due cose nell’intervento di Gianni De Gennaro a margine della sentenza della Cassazione in merito ai crimini della Diaz e alle persone che, a vario titolo, sono state condannate in via definitiva, anche con l’applicazione temporanea della misura dell’interdizione dai pubblici uffici.

La prima è che ha dichiarato di provare dolore per le vittime, ma non ha chiesto scusa a nessuno.

La seconda è che ha manifestato umana solidarietà alle persone condannate.

Non sono un giustizialista e ritengo che una persona, per esempio Gianni De Gennaro, possa manifestare solidarietà a persone con cui ha lavorato e che stima personalmente, o di cui riconosce le capacità operative. Lo può fare, certo. Può anche andarli a trovare tutti i giorni, se crede. Ma da privato cittadino, non da componente dell’esecutivo.

C’è una bella differenza di ruoli tra il cittadino quando è in una funzione pubblica e quando esprime posizioni personali, private.

Non è stato giusto. Di più. E’ stato imbarazzante. 

101 Views

De Gennaro verso il processo – In linea il testo della richiesta di rinvio a giudizio

I Pubblici Ministeri che indagano per le vicende del G8 hanno deciso di depositare la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti dell’allora Capo della Polizia Gianni De Gennaro perché, sempre secondo i condizionali della stampa lecchina e falsamente garantista, avrebbe spinto (in giuridichese si direbbe "istigato") Francesco Colucci, che all’epoca dei fatti era questore di Genova, a dichiarare il falso.

E’ De Gennaro ad occuparsi dell’affaire-monnezza a Napoli, e pare sia caduto nell’immondezzaio molto prima.

Ad ogni buon conto, il testo della richiesta di cui sopra è qui disponibile in formato PDF, per non perdere la memoria e per capire che cosa potrebbe essere veramente successo il giorno in cui per Di Gennaro verrà dichiarato il non luogo a procedere per intervenuta prescrizione del reato (tanto, ormai…).

176 Views

San De Gennaro facitece ‘a grazia!

Prodi aveva annunciato che in 24 ore avrebbe risolto radicalmente il problema dell’immondizia a Napoli e in Campania. Con provvedimenti drastici e soprattutto risolutivi.

Di ore ne sono passate pochissime, ed ecco che il Presidente del Consiglio ha tirato fuori il coniglio dal cilindro: la pietra filosofale, la quadratura del cerchio, l’araba fenice.
Ha nominato De Gennaro commissario alla monnezza, per quattro mesi.

No, dico, De Gennaro. Quello che nel giugno 2007 (sono poco meno di sei mesi fa, ma nessuno se lo ricorda più) è stato indagato perché avrebbe, nell’ipotesi accusatoria, indotto false testimonianze per gli episodi di Genova.

San De Gennaro è il Santo Partenopeo più pregato dai nostri governanti e quello più inquisito dalla magistratura. Ma non riuscirà a far liquefare il patto di sangue tra politici locali e malavita organizzata.

109 Views

De Gennaro indagato a Genova per aver indotto il reato di falsa testimonianza sui fatti della Diaz

(screenshot da www.ilmanifesto.it)

Avviso di garanzia per Gianni De Gennaro.
Gli è arrivato alcuni giorni or sono, ma la notizia è stata tenuta segreta finché il presidente di un consiglio dei ministri, ha cercato di dargli la giusta collocazione.
Nel giro delle false testimonianze (vere o indotte) c’è anche lui.
Ma la sua sarebbe solo una “posizione marginale”.
91 Views