Berlusconi: Patrizia D’Addario deve toccarsi con una certa frequenza

Reading Time: < 1 minute



PD: Un giovane sarebbe già arrivato in un secondo. Sai, cioè, sarebbe arrivato…I giovani hanno un sacco di pressioni…
SB: Però se posso permettermi (…) il guaio secondo me è di famiglia
PD: Quale?
SB: Avere l’orgasmo
PD: Sai da quanto tempo non faccio sesso da come ho fatto con te stanotte? Da molti mesi, da quando ho lasciato il mio uomo…E’ normale?
SB: Mi posso permettere? Tu devi fare sesso da sola…Devi toccarti con una certa frequenza.

“Lui” non vuole il preservativo

Reading Time: < 1 minute

Ottobre 2008. Prima di andare a Palazzo Grazioli Gianpaolo Tarantini e Patrizia si mettono d’accordo sulla serata a casa del premier

GT: Allora …
PDA: mi volevi parlare?
GT: non volevo parlare, volevo dirti… che alle nove e un quarto vi passo a prendere l’autista e andiamo lì …
Ragazza: andiamo lì … poi se lui decide rimani lì …
PDA: …e mille per la serata.
G: Mille ora già te li ho già dati … poi se rimani con lui … ti fa il regalo solo lui … ah … vedi che lui non usa il preservativo … eh
PDA: Ma non esiste una cosa senza preservativo … come faccio a fidarmi?
G: Ma … è Berlusconi …
PDA: Ma tu chi sei? Guarda che … sai quanta gente è rimasta …
G: Sai quanti esami fa lui?
PDA: Lo so, ma … sai … per noi donne è anche più bello … voglio dire … ma sentire una cosa del genere …
G: Tu puoi decidere, però lui non ti prende come escort, capito? lui ti prende come un’amica mia, che ho portato…

Il Governo va a puttane

Reading Time: < 1 minute

"E’ stato sempre Giampaolo a organizzare tutto… Con l’autista ci ha portato nella residenza del presidente, ma quella sera non c’erano altre ospiti. Abbiamo trovato un buffet di dolci e il solito pianista. Quando mi ha visto Berlusconi si è subito ricordato del progetto edilizio che volevo realizzare" (…) "Poi mi ha chiesto di rimanere" (…) "Ho le registrazioni dei due incontri".

Patrizia D’Addario, Corriere della Sera, 17/06/2009