Il potere ipnotico del biscotto

Reading Time: 2 minutes

Jersera eravamo in altre faccende affaccendati. Dovevamo tifare per la Nazionale Italiana che stava affrontando il difficilissimo e delicato impegno contro la omologa della Repubblica d’Irlanda che, guarda caso, era anche l’ultima del girone, non ha mai segnato un gol ed era già eliminata matematicamente.

Insomma, una fatica di Sìsifo. Poi dovevamo stare attenti che Spagna e Croazia non ci facessero il biscotto (termine odioso e imbecille), mettendosi d’accordo nell’impattare sul 2-2 il risultato di una partita, pensando che siccome da noi le partite si truccano, allora TUTTI devono PER FORZA fare come noi. E magari, sicuro di vincere, qualche italiano avrà scommesso una decina di euro secchi sul risultato della partita degli spagnoli.

E’ stata dura, ma, dicono, “ci abbiamo messo il cuore”, e allora va tutto bene.

Anche l’essersi dimenticati, o non aver letto proprio per niente, che proprio ieri il Pubblico Ministero, al termine della sua requisitoria al processo contro Berlusconi sui diritti TV ha chiesto tre anni e otto mesi per l’ex presidente del Consiglio. Che, per carità, è solo la conclusione di una delle parti in causa, ci sarà la difesa che trarrà le sue conclusioni, e anche in caso di condanna si tratta solo di una sentenza di primo grado.
Continua a leggere