Il “Corriere della Sera”: Capodistria si trova in Croazia

Reading Time: < 1 minute

Lo svarione del Corriere della Sera che colloca Capodistria in Croazia, è l’ennesimo esempio di sciatteria giornalistica a cui il lettore di quotidiani deve continuare a sottoporsi.

Ma, dico, due ripetizioni di geografia e qualche bacchettata sulle dita al giornalista (o titolista, si veda il caso), no? qual è l’annoso problema? Che chi scrive o titola (e, comunque, scrive anche colui che titola, di meno, ma scrive) non controlla e non riguarda quello che mette in linea. La fretta di inserire continuamente dei contenuti originali, di essere perennemente in competizione con gli altri, di essere i primi ad essere indicizzati su Google, di creare titoli che attirino clic, tutto questo genera dei mostri da matita blu.

Non sto parlando di un errore di battitura che, seppur sgradevole a vedersi, si nota che è involontario (ma anche lì basterebbe UN MINUTO per riguardare), si tratta di errori di sostanza (e che sostanza!). Non dico tanto, ma basterebbe, a questo punto, veramente un controllino su Wikipedia per sgombrare il cervello da ogni dubbio. O far ragionare il suddetto cervello e dire “Capodistria” contiene la parola “Istria”, dov’è l’Istria? E realizzare che Capodistria si trova in Slovenia, non in Croazia.

Averci pensato prima!