Tag Archives: 2012

Obbligo di rettifica per i blog su DDL-diffamazione: il blog chiude

Oggi potrei raccontarci diverse cose. Ad esempio potrei dirvi di uno sfondone giornalistico sul caso giudiziario di Salvatore Parolisi. Oppure riferirvi del falso (e sottolineo falso) allarmismo creatosi all’indomani della sentenza relativa alla Commissione “Grandi Rischi”, che pretende di trasformare dei condannati in primo grado in dei novelli Galileo Galilei, e chissà come si permettono. […]

Wikipedia e la “consecutio temporum” dei Campionati Europei di Calcio

Sono grato al sito http://wikiperle.blogspot.it per avermi dato la possibilità di riflettere su un aspetto ingiustamente considerato marginale rispetto alle modalità in cui Wikipedia presenta i contenuti. Ho sempre sostenuto e continuo a sostenere che Wikipedia non è la cultura libera in rete, ma la rappresentazione di quello che il senso comune (o, se si […]

Alex Schwazer: dacci oggi il nostro capro espiatorio quotidiano

Ed eccolo, finalmente per noi, il capro espiatorio, la vittima sacrificale, l’agnello dell’uomo che raccoglie tutte le immondizie italiane di una estate passata con Ulisse, Annibale, Caronte, Agamennone e Mitridate Re di Ponto, dunque, al limite della pazzia collettiva. Diciamoci la verità, c’era proprio bisogno di una persona su cui riversare sputi, disprezzo, delusione, ma […]

Le Olimpiadi e l’anno sabbatico di Federica Pellegrini

Queste Olimpiadi si sono presentate come comanda Iddio. D’un tratto siamo tutti diventati attrezzatissimi conoscitori di discipline sportive di cui, fino alla settimana scorsa, non gliene poteva importare di meno a nessuno. Voglio dire, con tutto il rispetto, ma il fioretto a squadre chi è che lo seguiva, prima di adesso? E il tiro con […]

Tre anni fa sono morto

Il 9 luglio del 2009, tre anni fa, si diffuse, sia pure in ambienti estremamente ristretti e con modalità del tutto estemporanee, la notizia della mia morte nel tragico incidente ferroviario della Stazione di Viareggio, avvenuto svariati giorni prima. Naturalmente sarebbe bastato verificare la notizia, magari incrociandola con quella dell’elenco delle povere vittime – quelle […]

Alfonsina Storni – Vado a dormire – Voy a dormir – Traduzione di Valerio Di Stefano

Denti di fiori, culla di rugiada mani di erbe, e tu, nutrice fina peparami lenzuola della terra e il copriletto cardoso dei muschi. Nutrice mia, portami a letto, dormo. Mettimi una lampada al capezzale una costellazione, quella che vuoi, van bene tutte, abbassala un pochino. Lasciami sola: si rompono i germogli, ti dondola dall’alto un […]

Fernando Pessoa – Sognai confuso, e il sonno fu disperso – Traduzione di Valerio Di Stefano

Sognai confuso, e il sonno fu disperso, ma quando mi svegliai da quel frastuono vidi che questa vita e l’universo non son più chiari di ciò che i sogni sono. Resiste il buio cui io tendo verso a questa realtà dell’illusione. Se chiudo gli occhi son di nuovo immerso in queste ombre dell’oscurità. E’ buio, […]

Io lòvvo i bancomat!

Bancomat. Càspita, ci ho la tesserina del bancomat, io, cazzo che cosa non è il progresso, noin ho più bisogno di andare in giro con i soldi contati e/o contanti, e se ho bisogno di ritirare, prego, non c’è problema, si accomodi allo sportello automatico, digiti l’importo della cifra che desidera, PIN, preghi un pochino, […]

“Non è vero che abbiamo perso, non abbiamo vinto, è diverso…” (cit.)

Abbiamo perso ma eravamo in dieci, eravamo stanchi, abbiamo fatto tanta fatica, abbiamo avuto solo tre giorni per preparare una finale, la squadra ha giocato bene, comunque sia siamo caduti in piedi, i tedeschi mangiano le patate, Buffon è il nostro Capitano, Balotelli ha giocato un match meraviglioso anche se non ha toccato palla, gli […]

Vincere! E vinceremo!!

La parola d’ordine, tanto per cambiare, è una e una sola: vincere. E vinceremo. Vorrei tanto che perdesse, ma l’Italia vincerà contro la Spagna, stasera, conquisterà il titolo europeo, tutti andranno nel più totale delirio perché i campioni in quanto campioni non truccano le partite e possono scommettere dal loro tabaccaio, tanto sono soldi loro […]

Dov’è la vittoria? – Il bis

  Abbiamo battuto la Germania per 2-1 e ce ne siamo già dimenticati. Siamo un popolo, oltre che dalla dura cervice, come la Bibbia insegna, anche dalla memoria corta. Ci bastano due gol di Balotelli (a cui fino a qualche settimana prima qualcuno diceva di voler dare le banane) e ci resettiamo. Ci formattiamo il […]

Caramelle da uno sconosciuto

Cari i miei Gagaroni, l’abbiamo scampata bella! Circa due ore e mezza fa, una manovrina apparentemente innocua ha fatto in modo di farmi rischiare di perdere definitivamente i dati relativi al blog valeriodistefano.com e quelli concernenti classicistranieri.com. Sono stati minuti di vero e proprio terrore, brillantemente risolto attraverso l’intervento combinato di Francesco Galli e Simone […]

Alla “lotteria dei rigori” non ci sono eroi

La chiamano “lotteria dei rigori”. Una lotteria è una cosa a cui si può vincere, sì, ma nell’immaginario collettivo è caratterizzata da una buona dose di fortuna. La fortuna ha ben poco a che vedere con la bravura, con il saper fare, con il saper giocare.

Esame di stato 2012: errori nella prova scritta di spagnolo del Liceo Linguistico

  Questa è la seconda pagina, dedicata alle “consegne” (ovvero al “quello che si deve fare”) del testo di lingua spagnola (comprensione di un testo letterario) proposto per il secondo scritto ai licei linguistici. Il testo letterario era tratto da “Marina” di Carlos Ruiz Zafón. Al di là della scelta dell’autore del testo e dell’opera […]

Esame di Stato: esce Aristotele alla seconda prova scritta del classico. Stupore e meraviglia.

All’Esame di Stato, che una volta si chiamava “maturità”, è uscito Aristotele alla seconda prova scritta del classico. Ed è subito notizia. Il “Corriere” nella versione on line parla di “sorpresa”, e aggiunge che Aristotele mancava dalla prova scritta dell’esame di Stato dal 1978. Dunque c’erano alte possibilità che uscisse, prima o poi. E, comunque, […]