Stanno per chiudere i blog per diritto di rettifica

Che quella che sta per essere blindata e approvata anche al Senato con colpi di fiducia come fossero le martellate di Giove sull’incudine dell’umanità, sia una pessima legge, liberticida e  l’avevamo già detto.

Comporterà delle conseguenze anche per i blog. Riporto uno stralcio da un recente post di Beppe Grillo:

"I gestori di siti informatici dovranno procedere entro 48 ore dalla richiesta, alla rettifica di post, commenti, informazioni ed ogni altro genere di contenuto pubblicato. Non dar corso alla richiesta da parte di blogger, gestori di newsgroup, piattaforme di condivisione di contenuti e di chiunque sia definibile "gestore di sito informatico" avrà come conseguenza una sanzione da 15 a 25 milioni di vecchie lire. Si potrà richiedere a questo o a un altro blog, per ogni commento, per ogni video pubblicato su YouTube, per ogni fotografia, una rettifica. Più informazione pubblichi, più rettifiche puoi ricevere e dover pubblicare. Ci potrebbe essere il caso di chi invia un commento con un nickname e poi chieda lui stesso la rettifica."

Grillo è il solito catastrofista, ma il senso della legge, con il testo così come è stato approvato alla Camera, è questo.

Ora, personalmente non ho nessunissima voglia di mettermi a fare il censore di me stesso o, peggio, trasformare questo blog in un ufficio rettifiche, per cui, nel caso in cui il testo vada in vigore così com’è, deciderò cosa fare. Non credo proprio che chiuderò il blog del tutto, semplicemente, forse, mi limiterò a parlare di me, quando non avrò idee o avrò voglia di rintuzzare i contenuti prenderò qualcuno degli ultimi libri di Travaglio, e comincerò a riportare tutte le citazioni dei politici che vi sono contenute, poi vengano pure a chiedermi di pubblicare una rettifica.

Però, visto che il diritto di rettifica vale per qualunque contenuto, la legge si applica anche ai commenti, perché comunque il responsabile è sempre il blogger che gestisce l’ambaradàn. Per cui quelli li chiuderò, scusatemi, vi voglio bene, ma non sono disposto a rischiare di dover pagare un anno scolastico di stipendio per pagare la multa per una delle vostre cazzate.

Insomma, il gioco sta per farsi duro. E’ l’ora di cominciare a giocare.

169 Views

Commenti

commenti

Un pensiero riguardo “Stanno per chiudere i blog per diritto di rettifica

  1. Lys

    Manco m’ero accorto che li avevi riaperti.

    Questi commenti paiono le porte del saloon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.