Sono sereno!

Il babbo di Matteino il Renzi, indagato (il su’ babbo, no Matteino), ha detto ai giornalisti che lui, facendo fede ad un famoso hashtag del pargolo twittante, è “sereno”.

Oggi Denis Verdini è stato rinviato a giudizio con l’ipotesi di finanziamento illecito ma si è affrettato a dichiararsi “sereno” anche lui, nel mentre che la giustizia fa il suo corso.

Tutti sotto il giogo di pubblici ministeri, giudici per le indagini preliminari e magistratura giudicante di merito, tutti pronti ad affrontare, se serve, il giudizio fino alla Cassazione, eppure son tutti sereni come un cielo blu.

Ho sempre pensato che chi si ritrova addosso anche solo un avviso di garanzia dovrebbe essere tutto men che sereno. Può essere incredulo, stizzito, incazzato, impaurito, terrorizzato, ma sereno no. Soprattutto se è effettivamente innocente rispetto a ciò di cui lo si accusa. La risposta alla domanda dei giornalisti “Come si sente dopo questo atto della magistratura?” potrebbe essere “Eh, mi cào addosso!“, non “Sono sereno!” Cazzo c’entra la serenità? Con una pendenza giudiziaria una persona onesta non ci dorme la notte. “Ha fiducia nel lavoro della magistratura??” “Ma no di certo. E’ chiaro che se hanno inquisito una persona innocente del loro lavoro c’è solo di che aver paura. Sereno io? Sereno una bella sega!

E invece questa ostentata calma serafica, questo ridicoleggiare le accuse, questo mostrarsi al di sopra di ogni psicosomatico sciogliersi del corpo non fanno altro che alimentare la rabbia dell’opinione pubblica, la stessa che, come me, aveva lasciato l’aggettivo qualificativo “serena” attaccato a una canzone di Gilda Giuliani.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Comments

  • carlo  On 24 Settembre 2014 at 00:10

    Sig. Valerio, la seguo sul suo sito molto spesso è la sua arguzia nel raccontare gli umani accadimenti con grazia ed ironia fa comprendere molto (almeno per chi lo comprende) lo stato di moralità attuale dell’ umanità. Fingersi sereno ad un’ accusa giudiziaria, nella mia generazione avrebbe sicuramente creato sdegno e risentimento a causa di un amor proprio. Queste persone che si dichiarano serene sotto accuse da magistratura inquirente non fanno altro che porre in ridicolo e inconsistente il lavoro di magistrati che sicuramente non hanno osato aprire un inchiesta senza prove. La parola d’ ordine è rendere ridicolo tutto… solo così la falsa morale può distruggere le moralità più degne dell’ uomo. Ma ciò non porterà grandi risultati perché prima o poi le coscienze si svegliano. Un detto del mio luogo: chi va con l’ inganno, rimane ingannato. Ci vorranno cent’ anni per scoprire ciò, ma prima o poi sarà evidente a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site