Qui si fa l’Italia e si muore

"Chissà perché non piove mai quando ci sono le elezioni…" diceva Giorgio Gaber.

E tutt’attorno c’è aria di dittatura.

La dittatura non si presenta in modo minaccioso, no.

Doveva essere una bella giornata quando Mussolini dichiarò l’entrata in guerra dell’Italia nel 1940 al suono delle marcette allegre e fascistelle trasmesse dalla radio.

Oggi, invece, la vita scorre tranquilla, normale. Come se nessuno sapese niente, come se nessuno si rendesse conto che stiamo andando verso il baratro.

La TV trasmette i soliti programmucci da regime, dalle ricette di mezzogiorno della Clerici allo sport del sabato pomeriggio, e per l’occasione hanno rispolverato anche il Tae Kwon-Do, che non gliene frega mai una mazza a nessuno.

I telegiornali dànno notizie sconfortanti dal punto di vista contrastivo: Zapatero ha formato un governo con una donna incinta al Ministero della Difesa, Prodi nel suo morente esecutivo non riuscì nemmeno a dare la Pubblica Istruzione a Rosy Bindi.

Ci prendono per il culo tutti: sul web basta andare a vedere i giornali stranieri, oggi elmundo.es dedica una sezione alle elezioni italiane, titola un articolo su Berlusconi con un lapidario "Una vez más" (ancora una volta) e dice che chiunque si stupirebbe se un settantunenne arrivasse per la terza volta al governo, ma non gli italiani.
E dedica l’articolo di spalla a Veltroni, chiamandolo "el soñador pragmático". Il fondo l’articolista è stato generoso e comprensivo, avrebbe potuto chiamarlo "l’inguaribile pirla" e non se ne sarebbe accorto nessuno.

 

Quelli di "Le Monde" invece vanno giù duro:

"E’ proprio vero che fa bene un po’ di partecipazione!"

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site
Don`t copy text!