Quelli che il computer non è una scuola

Reading Time: < 1 minute

Basta con questa didattica a distanza! Non se ne può più. Noi siamo fatti per stare con i ragazzi, la scuola è soprattutto relazione, un sistema sociale fatto di rapporti umani in presenza, di domande e risposte, non un computer che interroga da remoto gli alunni e li mette così nelle condizioni di non interagire con l’insegnanti. Noi vogliamo una scuola viva, autentica, non virtuale, in cui i ragazzi sappiano ritrovarsi insieme, parlare, scherzare, sorridere ed abbracciarsi. Abbiamo bisogno urgente di calore umano, quello stesso calore che ci spinge a farvi diventare adulti, cittadini, uomini e donne della Repubblica.

Poi a fare il commissario esterno degli esami di stato non ci vuole andare nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.