Poteri speciali al Presidente del Consiglio in Gazzetta Ufficiale dal 24 settembre

Reading Time: < 1 minute

Questi contenuti sono completamente gratuiti.

Potete ringraziarmi (prego!), altrettanto gratuitamente, iscrivendovi al mio canale YouTube.

-----

Con linguaggio asettico è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale un “Regolamento recante disciplina delle attivita’ di coordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri propedeutiche all’esercizio dei poteri speciali“.

Il decreto, che dovrà essere convertito in legge dal nuovo Parlamento entro tre mesi, entrerà in vigore il 24 settembre prossimo, un giorno prima delle elezioni.

Atto di severa gravità, questo, in un contesto che vede:

a) un Governo che per prassi e volontà costituzionali dovrebbe essere in carica SOLO per il cosiddetto “disbrigo degli affari correnti“;

b) un Parlamento sciolto e delegittimato;

c) una tornata elettorale da svolgersi in un solo giorno.

I poteri attribuiti dal Governo Draghi a sé stesso sono estremamente vaghi e incerti. Secondo la richiamata Legge del 2012 essi afferiscono alla materia societaria per il comparto difesa e sicurezza e in materia di trasporti, comunicazioni e altro. Oltretutto in via di “necessità e urgenza“.

Può non succedere nulla. Come può succedere di tutto, mentre noi siamo intenti a sfondarci di aperitivini e a passarci lo smalto sulle unghie dei piedi.