Piove sulle elezioni di Roseto degli Abruzzi: domani Teresa Ginoble sindaco

Reading Time: < 1 minute



Gaber cantava che "chissà perché non piove mai quando ci sono le elezioni".

Ecco, oggi a Roseto degli Abruzzi ci sono le elezioni. E piove. Governo ladro. C’è un’aria irreale, perfettamente in linea con il clima estenuante dell’attesa, cominciata sabato, perché si sa, il sabato è giornata tradizionalmente dedicata alla riflessione, mentre nei giorni precedenti è successo di tutto e di più, dai manifesti staccati ai ricattucci di condominio, dalle querele ai buffetti sulla guancia.

Siamo qui che aspettiamo quello che dovrà accadere. Ovvero che Teresa Ginoble vinca a Roseto senza nemmeno il bisogno di ricorrere al ballottaggio (con la gente che domani sera commenterà "Ma come è stato possibile?? Con altre sei liste a candidato sindaco…"), che Letizia Moratti conquisti Milano, che Rosa Russo Iervolino lasci la poltrona al centro-destra a Napoli.

In fondo le cose scontate sono questione di poco. Ha da passà’ ‘a nuttata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.