Ora che e’ Natale fai un’offerta a Wikipedia e a Jeff Wales (hanno solo dieci milioni di dollari l’anno, poverini…)

Durante queste feste natalizie, anche tu, amico lettore, non avrai omesso di essere grato a Wikipedia visitandone il sito, giacché, come è immaginabile, durante il corso dell’anno ti avrà allietato la navigazione con le sue notizie e i suoi contenuti creati dalla cultura collettiva e di massa.

Ebbene avrai notato che nel collegarti a Wikipedia è presente un link discreto e appena appena visibile

che ti ricorda che hai un messaggio da Jimmy Wales, il creatore dell’ignoranza condivisa, che bussa alla tua porta o al tuo portale (ora non mi rammento) per dirti che

E’ L’ORA CHE TU TI FRUGHI®!!

Sì, amico lettore, come puoi anche tu vedere dal tono della comunicazione di Jimmy, Wikipedia versa proprio in cattivissime acque, ci lavorano a pieno titolo appena 35 persone e, pensate, tutto il resto lo fanno utilizzando il generoso contributo in conoscenza di persone proprio come te, ma siccome si regge con appena dieci milioni di dollari l’anno, centesimino più, centesimino meno, allora bisogna che tu, si, proprio tu, tiri fuori qualcosa da donare a questi signori.

Perché loro non faranno mai come tutti gli altri, anche se basterebbe un piccolo spazio pubblicitario degli annunci di Google per permettere alla gente di continuare a usufruire gratis dell’unica enciclopedia on line che tiene tra le sue pagine una voce su Fabrizio Corona, Silvio, Paolo, Marina e Pier Silvio Berlusconi, altre dedicate a Wanna Marchi, al mago Do Nascimento, quella che dice che la "Generazione del ’98 è stata espressione del modernismo letterario spagnolo" e che oggi, 26 dicembre è "ricorre la memoria di Santo Stefano protomartire, cioè primo dei martiri" (perché te lo spiegano cosa vuol dire "protomartire") e che "Si ricordano anche San Dionisio, Sant’Evaristo di Costantinopoli, Santa Vincenza Maria López y Vicuña e San Zosimo Papa". Evviva!!

Allora, caro amico lettore, allenta i cordoni delle tue tasche , vedrai che ti sentirai più leggero…

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Comments

  • Marco  On 29 Dicembre 2009 at 13:02

    Credo che Wikipedia sia una di quelle cose al mondo che sono buone fintantoché sono gratis, ma nel momento in cui non lo sono più, iniziano a puzzare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site