Omeopatia: la morte di Marina Lallo

Reading Time: < 1 minute

Marina Lallo è morta a 53 anni per un neo trasformatosi successivamente in melanoma maligno. Viene curata per nove mesi con l’omeopatia, le erbe officinali e un lungo periodo di cosiddetta “introspezione intima” secondo i protocolli della Nuova Medicina Germanica di Ryke Geerd Hamer.
La dottoressa che le consigliò questo approccio “alternativo” si chiama Germana Durando, ed è stata condannata in via definitiva alla pena di tre anni e dieci mesi di reclusione per omicidio colposo. Alla pena di tre anni di reclusione, con la stessa accusa, è stata condannata anche Maria Gloria Alcover Lillo, sua “mentore”, secondo quanto riferito dal Corriere della Sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.