Odio quelli che dànno del “tu”…

Ecco, sì, io odio quelli che mi dànno del "tu".

Ma non gli amici e le amiche, non i familiari o i vagamente-coetanei. Quelli è normale che ti diano del "tu".
Piuttosto i negozianti dove vai a fare la spesa con tanto di carta di credito ("Cosa ti do??" No, guarda bellina che sono IO che ti do qualcosa, e il qualcosa sono i soldi…), i ristoranti ("Cos’hai scelto?"  "E Lei cosa mi consiglia?"), le banche ("Ti volevo proporre un investimento…" -anch’io te lo volevo proporre, sotto le ruote della mia Punto fresca fresca di meccanico…-), e soprattutto (last but not least) i gestori telefonici ("Vuoi parlare con un nostro operatore? Premi il tasto 9…").

Viviamo in un mondo scostumato e presuntuoso. Si pensa che se ti rivolgi a qualcuno è perché hai confidenza con lui, perché più o meno gli sei amicalmente solidale, che sei come lui. La gente non pensa che sei lì per chiedere un servizio.

Vogliono tutti esserti amici, rassicurarti, oppure prenderti in giro, con questa modalità invasiva e falsamente bypartizan.
Come la giri la giri, il prodotto sei TU.

156 Views

Commenti

commenti

Un pensiero riguardo “Odio quelli che dànno del “tu”…

  1. franz

    Anche io li odio, ma non trovo molta solidarietà. Mi piace il tu in una palestra , o da parte di una barista, se mi vede in look sbarazzino. Ma quando mi rispondono , faccia a faccia o perfino al telefono, dandomi del tu mi da molto fastidio. C’è un dirigente (di un altro reparto, per fortuna) che oltre a urlare come un pesciarolo senza presentarsi, oltre a controllare i livelli della sua auto mentre è in servizio – ha il parcheggio nominale)da del tu a tutti. A me non importa niente che lui sia così, io non gradisco ) . Nei sercizi pubblici, nel posto dove vivo purtroppo io, anche in tribunale danno del tu. E non la vogliono capire. Io do del lei anche alla gente di 20 anni. Domenica non so cosa mi ha trattenuto dal chiedere i loro nomi a due ausiliari del traffico (credo) che mi davano del tu , per parlare col loro superiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.