Natale in casa Dini

Questo Natale si è presentato come comanda Iddio“, cantilenava Don Luca in “Natale in casa Cupiello” di Eduardo de Filippo.E infatti Dini, nel giorno di Santo Stefano, ha pensato bene di far andare di traverso agli italiani gli avanzi del panettone. “Il governo“, dice lui, “non ha più i voti in Senato“.Che è una tiritera che ci sentiamo ripetere da tutti gli schieramenti politici, poi Prodi, che ha Dini come alleato, continua allegramente a ripeterla.

Pare impossibile ma in questo marasma di sibille cumane della Repubblica l’unica cosa sensata l’ha detta Cossiga. Il che è tutto dire: se Prodi non avrà la maggioranza al Senato, chiede la fiducia della Camera, la ottiene e il Presidente della Repubblica scioglie un solo ramo del Parlamento e si va a rieleggere quello.
Semplice e lineare.

“Gli è che a Dini gli prude…” avrebbe detto mio nonno.
“E allora che se la gratti!” gli avrebbe risposto la mi’ nonna Angiolina.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site