Much Ado About Nanni

Non ho mai potuto soffrire troppo i film di Nanni Moretti.

E’ sempre stato così e, credo, sempre lo sarà. Le sue più accanite ammiratrici e certi critici sedicenti “di sinistra” dicono che i film di Nanni Moretti sono così noiosi solo perché pochi possono apprezzarli e sono fatti per un numero estremamente irrisorio di eletti.

Facciano allora il sacrosanto favore lorsignori di accomodarsi in un cinemino d’essai e di guardarseli per conto loro.

Perché se no si rischia, come si è rischiato, di fare in modo che chi vede un film con Nanni Moretti (che, una volta tanto, non ha fatto il regista di se stesso) poi finisca per considerarlo seriamente.

Come hanno fatto Eminenze Reverendissime della Chiesa Cattolica che si sono scandalizzate per una scena di sesso cosiddetto “spinto” tra Moretti e la Ferrari.
Dovrebbero fermarli direttamente alla censura questi film, perché un’attenzione morbosa verso le effusioni -sia pure simulate- tra personcine decisamente “maturate”, dovrebbe essere evitata ab ovo.

L’unica cosa “di sinistra” che Moretti abbia saputo fare è una scena un po’ “osée” che forse ha risollevato le sorti del film.

Una volta, nei film italiani di serie B, quando la trama andava un po’ giù apparivano la Fenech o Gloria Guida discinte e nessuno aveva nulla da ridire.

Adesso tutti a pensare che la scena di Moretti è immorale perché non aperta al dono della vita e via aspersoriando…

P.S.: Mia moglie mi ucciderà per quello che ho scritto.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site
Don`t copy text!