Monsignor Gianfranco Ravasi: “anche la bestemmia e’ una forma di preghiera”

Reading Time: < 1 minute
"(…) anche la bestemmia, come conferma il libro di Giobbe, è una forma di preghiera. Esprime un’istanza metafisica, tipica della preghiera degli atei, nel limite e nella solitudine: è una forma di superamento del limite imposta dall’impotenza che l’uomo avverte per sé (…)"

Monsignor Gianfranco Ravasi, biblista.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.