Mentre Sanremo cade a pezzi

Reading Time: < 1 minute

“Perché Sanremo è Sanremo” diceva uno slogan pippobaudico di svariati anni fa.
Adesso Pippo Baudo declina canuto a favore della conduzione sempiternamwnte ripetitiva di Fazio e della Littizzetto che allargano la loro comicità da falso bacchettone e falsa monellastra ai tempi dilatati di un festival canoro che premia una canzone senza infamia e senza lode – ma soprattutto senza lode- e manda seconda una pallosissima performance di Elio e le Storie Tese che ora sarebbe anche l’ora di smetterla di paragonarli a Frank Zappa per fantasia, intuizione, colpo d’occhio e rapidità di esecuzione.
Il risultato è che le radio ci riempono con Sanremo perché Sanremo è Sanremo e allora gustatevi i Modà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.