Mai piu’ Messenger di Microsoft!

Ho deciso di non usare più Microsoft Messenger che, pure, piace tanto alla mi’ nipote Emma, la figliuola dello scuojagatti.

Non che ne facessi un uso spropositato anche prima, ma in genere lo trovavo un male necessario per potermi tenere in contatto con gli alunni delle scuole, sparse un po’ in tutta Italia, che mi raccontavano gli affari loro, poi, giusto qualcuno degli amici.

Stamattina, nell’aprirlo, mi sono reso conto che nelle impostazioni c’era anche questa:



un bel segno di spunta sulla raccolta dati del mio hardware da inviare a Microsoft. Però “anonimamente” e allora c’è di che tirare un sospiro di sollievo (come se credessi ancora alla favola che “tanto in Internet è tutto anonimo”).

Via account, contatti e quant’altro, dunque, esistono, è vero, soluzioni open source che funzionano egregiamente, ma è l’accrocchio che, comunque, fa acqua da tutte le parti.

Chi vuole sa dove e come trovarmi, anche senza bisogno del pacchettino-spia di mamma Microsoft e di vedere gli omini verdi.

Commenti

commenti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.