L'”umana solidarietà” di Gianni De Gennaro

Gianni De Gennaro - da www.repubblica.it

Colpiscono due cose nell’intervento di Gianni De Gennaro a margine della sentenza della Cassazione in merito ai crimini della Diaz e alle persone che, a vario titolo, sono state condannate in via definitiva, anche con l’applicazione temporanea della misura dell’interdizione dai pubblici uffici.

La prima è che ha dichiarato di provare dolore per le vittime, ma non ha chiesto scusa a nessuno.

La seconda è che ha manifestato umana solidarietà alle persone condannate.

Non sono un giustizialista e ritengo che una persona, per esempio Gianni De Gennaro, possa manifestare solidarietà a persone con cui ha lavorato e che stima personalmente, o di cui riconosce le capacità operative. Lo può fare, certo. Può anche andarli a trovare tutti i giorni, se crede. Ma da privato cittadino, non da componente dell’esecutivo.

C’è una bella differenza di ruoli tra il cittadino quando è in una funzione pubblica e quando esprime posizioni personali, private.

Non è stato giusto. Di più. E’ stato imbarazzante. 

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site