Liberazione e la grazia per Annamaria Franzoni



"Liberazione" si definisce "quotidiano comunista". Come il Manifesto.
Solo che di "comunista" ha solo una tinteggiatura di facciata. Come il Manifesto.

In questi giorni Liberazione si è fatta promotrice di un appello alla grazia per Annamaria Franzoni, indulgendo all’umana pietà per una mamma che non può vedere i propri figli.
Ci sarebbe da spiegare a Lorsignori che c’è anchce un bambino di tre anni che, per responsabilità riconosciuta della madre, una madre non può più averla. E neanche un padre, e neanche una vita.

Basta essere madri e si riesce a sovvertire qualunque tipo di diritto costituito e costituzionale.
Ammazzi il figlio? Ti diamo la grazia perché sei una madre, picchi tuo figlio o lo abbandoni in un cassonetto perché sei fuori di testa? Conta pure sull’umana comprensione di questi buonisti extraparlamentari, perché sei una mamma e solo per te la canzone vola.

Ci sono molti padri che per effetto della carcerazione non riescono a vedere i loro figli? Quello non importa. Come se non fosse un diritto per un bambino avere anche un padre (oltre che una madre rompicoglioni).

La vera Liberazione che si dovrebbe festeggiare è quella da questo giornalismo cialtrone e di maniera e dopo il catto-comunismo e il comunismo radicale ci mancava solo il comunismo franzoniano!

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site