Le foto Polaroid con numero di cellulare realizzate da Pablo Chiereghin in mostra a Vienna

Il social network, quello vero, non è Facebook, che non si sa bene a cosa serva ma piace a tutti, nè Twitter, che si sa benissimo a cosa serve ma in pochissimi lo usano.

Il vero social network lo ha inventato un signore che si chiama Pablo Chiereghin, che a Vienna presenta un suo progetto intitolato "Portraits with telephone numbers" (Ritratti con numeri di telefono).

E’ l’uovo di Colombo: quaranta immagini stile Polaroid (la prima dell’Autore) di persone assolutamente normali che hanno deciso di metterci la faccia e il numero di telefono (scritto proprio sotto al ritratto).

Una serie di ritratti, dunque, non esattamente con lo stile del Pollaiolo, ma con la freschezza dei volti della quotidianità e la possibilità di interagire attraverso il mezzo del cellulare, considerato, al pari della foto su carta Polaroid, una tecnologia "analogica" (va beh, "Repubblica" la chiama così, tanto, come sempre, qualcosa bisogna pur che dicano, anche loro…).

Riuscire, come ho detto, a metterci la faccia e nientemento che il numero di telefono (dato che la gente considera "intimo" per eccellenza) per essere contattati da una potenziale moltitudine indefinita di persone, è un atto di coraggio, indubbiamente, ma è soprattutto una dimostrazione sincera e di immediata empatia di non paura.

Abbiamo davvero bisogno di gente che non ha paura.

La mostra si chiama "Privacy Matters" e la ospita la Anzenberger Gallery.
7 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.