Le cartoline di hazelmail.com

Non sono ancora riuscito a capire perché ultimamente mi sono buttato su questa ondata melanconico-retro delle cartoline.

Sarà perché postcrossing.com è davvero carino, ma questo ve l’ho già detto (anche le cose inutili possono essere carine…), e a 45 anni suonati posso permettermi il lusso di ricevere cartoline dagli sconosciuti (vi ricordate quelle iniziative un po’ raffazzonate che esistevano quando eravamo bambini? Quelle a struttura piramidale, che se mandavi una cartolina al primo di una lista di cinque indirizzi e ti mettevi tu al quinto posto poi ricevevi un milione e mezzo di cartoline? Ecco io l’ho fatto a 11 anni, in tutto mi saranno arrivate si e no tre patacche da Rosignano Solvay e una da Cosenza).

Sarà perché sto invecchiando e dicono che quando si invecchia si ridiventa un po’ come dei bambini.

Sarà perché al Provveditorato di Teramo in una graduatoria sono stato contrassegnato come DI STEFANO VALERIA con tanto di cambio di sesso e ho dovuto spedire una raccomandata per far correggere questo ed altri errori.

O forse sarà perché ormai le cartoline non le spedisce più nessuno.

Fatto è che oggi ho trovato questi sito la cui interfaccia in italiano è piuttosto mal tradotta (probabilmente dal tedesco) ma è una vera manna. Se avete una foto o un’immagine che vi piace, la caricate sui loro server e loro provvedono a stamparla e a spedirla a chi volete voi.

Non è un’idea originale di per sé. Però è piuttosto economica. Una cartolina costa 2 euro, ma se comprate il carnet dal 12 vi costa poco meno di 1,34 euro per qualunque destinazione del mondo, il che non è male, considerando che una cartolina di quelle pseudo artistiche costa anche un euro nelle più fornite usur… cartolerie.

Va beh, andate su http://www.hazelmail.com e facciamola finita.

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.