L’Abruzzo gia’ dimenticato

Qui sono con Franco e Gabriella, nella loro casa di Villa Santa Maria di Spoltore.

Siamo amici da almeno 23 anni, abbiamo passiato insieme l’estate più bella della nostra vita, mi hanno fatto da testimoni al matrimonio, facendomi prendere un coccolone e arrivando con 20 minuti di ritardo alla cerimonia.

Abbamo combinato di tutto, insieme, abbiamo preso per il culo parecchia gente -e, conseguentemente, noi stessi-, abbiamo condiviso il desco, tanto o poco che fosse, perché Gabriella è una delle cuoche migliori della regione.

Franco e Gabriella sono a Onna, volontari della Croce Rossa. Veramente Franco è Ispettore (anche se non ho capito bene di che cosa) dei Volontari suddetti, ma penso proprio che in questi momenti di emergenza quello che non conta un cazzo sono le gerarchie.

Onna è il paese distrutto, cancellato dalla faccia della terra. E loro sono lì. E io mi fido di loro, di tutto quello che mi dicono, perché sono amici miei, perché sono un preconcezionista, e soprattutto perché loro sono persone oneste mentre Bibì e Bibò (Bertolaso e Berlusconi) nella conferenza stampa di ieri, hanno raccontato un mare di cazzate.

Non ci sono tende a sufficienza. A Paganica, Fossa e Onna qualcuno ha dormito (dormito?) nei tendoni comuni o in macchina. Tutti hanno patito il freddo perché le ventole non erano sufficientia

65 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.