La professoressa se la fa con gli studentelli (e si becca 34 mesi!)

(screenshot da: www.corriere.it)

Le notizie hanno una tragica caratteristica: la gente se ne dimentica.

Appaiono sui giornali e quando non esiste più una sola goccia d’inchiostro su quel fatto, il fatto viene completamente infilato nel cestino di una memoria virtuale e collettiva che si riformatta a basso livello ogni giorno.

Della prof. molisana di matematica che aveva fatto quelle cosine lì ai suoi alunni di scuola media, come se fosse una cosa normale, non si ricorda più nessuno.
Tranne i magistrati, che le hanno schiaffato 2 anni e 10 mesi con il rito abbreviato.

Il che significa che se la signorina fosse stata giudicata col rito ordinario, la sua pena avrebbe di gran lunga superato i tre anni di reclusione.
Per cui, se la pena fosse passata in giudicato, questa precaria della docenza e del sesso minorile sarebbe andata dritta in galera, altro che affidamento in prova ai servizi sociali.

Non sappiamo nulla, però, delle pene accessorie. Non è dato di sapere se sia stata anche interdetta o meno dai pubblici uffici e per quanto tempo.

Perché magari si sono dimenticati di impedirle di continuare a far danni nella scuola pubblica.

Commenti

commenti

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

How to whitelist website on AdBlocker?

  • 1 Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  • 2 Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  • 3 Refresh the page and start browsing the site