La maiala di Massa



Dunque l’influenza maiala è arrivata, come previsto.

Il punto è che era già arrivata e il sottosegretario al raffreddore lo sapeva già, tanto che il paziente è già guarito, non si sa se per intervenzione taumaturgica del Presidente del Consiglio, che ha imposto le mani all’influenzato dicendogli "àlzati, cammina, magngia la mortadella anche tu e chiamami pàpi!", o se è perché questo virus è un po’ pirla e fa paura solo a chi ne ha paura.

La maiala è arrivata in Toscana, buon sangue non mente. Chissà cosa avrebbero fatto i livornesi se il paziente n. 1 fosse stato localizzato a Pisa…
39 Views

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.